Centrodestra unito al Colle, Il M5S ci rimane male e attacca Salvini

venerdì 6 aprile 19:58 - DI Redazione

«Salvini deve scegliere tra il cambiamento e il riportare indietro l’Italia con Berlusconi». È questo l’irato commento che filtra dai vertici M5S sulla decisione – accolta da Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi – del leader della Lega di andare al Colle come unica delegazione del centrodestra. Una mossa, si spiega dai vertici del Movimento, con cui oggi Salvini avrebbe «messo se stesso e tutto il centrodestra all’angolo». È evidente la rabbia dei grillini per non essere riusciti a dividere il centrodestra e per vedere allontanarsi la possibilità di attuare la politica dei “due forni”. Che comunque rimane nelle prospettive del M5S. Il capogruppo al Senato Danilo Toninelli ha infatti rivolto un nuovo appello al Pd: «Sediamoci a un tavolo con i Dem».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • dockingstartion@libero.it 7 aprile 2018

    Lo “scugnizzo napoletano” non mastica il politichese: é convinto di essere l’eroe delle ultime elezioni,
    non ha capito che invece é un pupazzo manovrato dai suoi capipartito, in particolare Grillo, Di Battista, Fico e qualche Mister X europeo. Di rilievo anche le organizzazioni criminali italiane (Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna). Fate caso ai suoi interventi: sempre gli stessi, non cambia una virgola; lo stesso accade ai suoi compagni di partito.

  • Giannimanzoni8@gmail.com 6 aprile 2018

    Siete troppo arroganti e Pilotati dai burattinai GRILLO e il mendicante Napolitano…