Buche a Roma, Alemanno: «La Raggi sta facendo scaricabarile»

martedì 17 aprile 16:25 - DI Redazione

«Le buche a Roma sono sempre esistite, però mai samo stati in una situazione come quella attuale. È inutile che la sindaca faccia lo scaricabarile sui dirigenti, lei deve far bandire le gare». A parlare è l’ex sindaco di Roma e segretario del Movimento
Nazionale per la Sovranità Gianni Alemanno in occasione della presentazione della manifestazione ‘Moto Day #Bastabuche’, che si terrà sabato 21 aprile nelle strade della Capitale.

Secondo Alemanno «ci sono diversi fatti che la inchiodano. Tanto per cominciare nel suo programma presentato alle elezioni comunali non c’era nessun punto sulle buche stradali, questo significa che o non c’era il problema prima o se ne sono completamente dimenticati; nel 2017 è stato ribandito il bando per la viabilità principale, quindi è stato ripreso il bando che noi avevamo fatto, il Global Service, ma dal 2017 è rimasto bloccato e non si è neanche insediata la commissione per aggiudicare l’appalto. E tutto bloccato a una serie di proroghe di sei mesi in sei mesi che sostanzialmente riprendono il vecchio bando fatto da noi addirittura nel 2011. Da allora si è arrivati a Marino poi al commissario Tronca e infine alla Raggi e ancora si parla di proroghe».

«Ci sono poi due osservazioni: il tipo di manutenzione con le gare a massimo ribasso sempre più utilizzate in questi anni – ha aggiunto Alemanno – che rende impossibile l’uso delle nuove e migliori tecnologie e ancora oggi il Comune continua a usare la bitumazione a freddo anziché quella a caldo che dà risultati più duraturi e migliori. A questo si aggiunge un’assoluta mancanza di programmazione».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *