Altolà di Gelmini al M5S: «Trattativa solo se c’è riconoscimento di Berlusconi»

“Parteciperemo ad un governo solo se ci sarà una dichiarazione chiara di riconoscimento di pari dignità di tutto il centrodestra da parte del Movimento 5 stelle”. Lo dice  Mariastella Gelmini uscendo da Palazzo Grazioli poco prima dell’inizio del vertice dei leader del centrodestra in vista delle consultazioni al Colle. “Se non ci sarà il riconoscimento formale di pari dignità a FI e Berlusconi la trattativa non può nemmeno iniziare”, conclude Gelmini.