18enne ucciso nel Salernitano, fermato un coetaneo dai Carabinieri

Un giovane è stato fermato dai Carabinieri di Sala Consilina per l’omicidio di Antonio Alexander  Pascuzzo, il 18enne trovato morto ieri a Buonabitacolo, piccolo comune
del Salernitano al confine con la Basilicata. Il ragazzo era scomparso  venerdì 6 aprile. Il fermato, coetaneo della vittima, è stato bloccato nella tarda serata di ieri e interrogato tutta la notte. Il corpo senza vita di Antonio Pascuzzo è stato trovato ieri da uomini della protezione civile nei pressi di un torrente, al termine di  lunghe ricerche effettuate nella zona, con i segni di diverse  coltellate al petto. Sulla salma sarà effettuata l’autopsia  nell’ospedale Luigi Curto di Polla. Il 18enne fermato è stato portato  nel carcere di Potenza. Le indagini sono coordinate dalla Procura di  Lagonegro (Potenza), competente sul territorio di Buonabitacolo.