Voragine capitale: l’Ugl attacca l’inerzia del sindaco Raggi

”La situazione delle strade chiuse o con registrimenti di carreggiata, per le voragini che si sono aperte nel manto stradale di Roma, ha ormai raggiunto livelli insostenibili nel già caotico traffico quotidiano di Roma”. È l’allarme lanciato in una nota congiunta dall’Ugl Roma, attraverso la Responsabile Daniela Ballico,e dall’Ugl Taxi di Roma. ”I cittadini – sottolinea Ballico – sono costretti persino a fare lo slalom tra le auto dei vigili che presidiano le buche e le voragini recintate. Di notte poi la situazione diventa ancora più pericolosa perché tante strade non sono nemmeno illuminate. Chiediamo al Sindaco quali interventi urgenti intenda intraprendere o se pensa invece di indire l’ennesima gara per la sistemazione del manto stradale che può protrarsi anche anni e nel frattempo i disagi aumenterebbero”. ”La situazione per i tassisti -continua l’Ugl Taxi- è grave e pericolosa, sia per i danni meccanici sia per rottura pressoché continua in questi giorni di pneumatici e cerchioni. Tutto ciò oltre a costringere noi a lavorare in condizioni di scarsa sicurezza, insieme ai pedoni, alle altre auto e ai motocicli, pone in grave disagio anche nostri clienti”, conclude.