Vespa, tu quoque… L’avviso a Silvio: se rompi con Salvini, esodo di azzurri

Bruno Vespa, in un editoriale sul Giorno, offre consigli a Silvio Berlusconi, del quale è amico e quasi biografo. Il conduttore di Porta a Porta, già interprete principale della narrazione berlusconiana, parla dell’appuntamento che attende le forze politiche il prossimo 23 marzo per l’elezione dei presidenti delle Camere e nel quale Forza Italia vuole avere un ruolo da protagonista con la candidatura di Paolo Romani al Senato.

Lega e FI si metteranno d’accordo – si chiede Bruno Vespa – o l’alleanza salterà già sulla nomina del presidente di Palazzo Madama? Occhio, avverte però Vespa, perché “se l’alleanza Lega-Forza Italia salta, Berlusconi rischia la migrazione di molti dei suoi verso la Lega già a partire dalla settimana seguente alla prima convocazione delle Camere”. Un’analisi che sembra voler suggerire a Silvio Berlusconi di rassegnarsi al famoso passo indietro o di lato. Il centrodestra ha ormai un leader legittimato dal voto popolare, e si chiama Matteo Salvini. Inutile fare resistenza…