Venezia, lite tra romeni degenera: e uno muore accoltellato alla gola

Risveglio di sangue a Venezia, per l’esattezza a Mira Taglio, dove all’alba di questa mattina si è consumato un efferato omicidio: una lite tra romeni è degenerata, sfociando nell’epilogo tragico.

Venezia, lite tra romeni finisce in tragedia

Una lite tra stranieri, finita nel peggiore dei modi, con un romeno che ha ucciso un connazionale sferrandogli una coltellata alla gola che non gli ha lasciato scampo. I due, regolari in Italia, lavoravano come operai e dividevano un appartamento. Qualcosa, però, ha alterato gli equilibri e scatenato l’ira omicida di uno dei due, trasformando i protagonisti di questa brutta vicenda in vittima e carnefice, e anche se al momento non sono ancora chiari i motivi della lite scoppiata tra i due intorno alle 5 di stamattina, una cosa è certa: il colpo di coltello ha raggiunto alla gola la vittima che è morta dissanguata in pochi minuti. Nonostante siano stati chiamati immediatamente i soccorsi, quando è arrivata sul posto l’ambulanza del Suem, per l’uomo non c’era più nulla da fare. L’assassino ha atteso immobile i carabinieri, rimasti a lungo sulla scena del crimine per i rilievi del caso.