Vauro senza ritegno: «La gelataia che non serve Salvini esempio di democrazia»

sabato 24 marzo 15:20 - di Gabriele Alberti

Il furore ideologico di Vauro sfida il ridicolo. Il vignettista ultracomuista è intervenuto al programma ECG – condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano – e ha difeso a modo suo la commessa che non voluto servire il gelato a Matteo Salvini, tornando su un episodio ampiamente dibattuta sui social nei giorni scorsi. Vauro ci tiene subito a ricordare che il sangue che gli scorre nelle vene è rosso, sottolineando di aver votato Potere al popolo. Dunque, prende la clava e puerilmente prende le difesa dalla ragazza che ha negato il gelato al leader del Carroccio al grido di “non servo i razzisti”. Vauro gongola. “Meravigliosa, voglio l’indirizzo del bar, vado a comprare un camioncino di gelati da lei. Mi fa venire in mente dei ricordi, di quando in questo Paese la società civile era capace di reazioni e di riscatto». Poi il vergonoso sgarbo ricordando il famoso episodio – molto diverso – che coinvolse Giorgio Almirante. Vauro non ha ritegno nel rievocare un episodio buio di cui bisognerebbe solo vergognarsi. Ma Vauro è Vauro, non ha ritegno, è accecato: «Mi ricordo di quando Almirante andò a prendere un caffè in un autogrill e tutto il personale si bloccò, entrò in sciopero istantaneamente e Almirante se andò senza il caffè», ha detto sputando la sua dose di veleno. Poi l’affondo furibondo contro il nemico: «Spero se ne vada anche Salvini Senza gelato e senza il Governo. Questa ragazza dovrebbe essere un esempio. Un esempio di vera democrazia, perché in democrazia non è che vale ogni opinione, ci sono posizioni che una democrazia che si rispetti ripudia. Questa barista nel suo gesto è l’esempio di una sinistra che non c’è più a livello di rappresentanza parlamentare e istituzionale, ma che esiste nella società».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • antonio.vilonna@poste.it 26 marzo 2018

    rimettere l’obligo di leva perchè i nostri figli vivono un mondo che non esiste.

    • Adriana53@alice.it 27 marzo 2018

      Si tratta di educazione, la leva non c’entra proprio nulla, ho una certa età lasciamoli dire, ne ho conosciute di persone che avevano fatto la leva, se il cervello è bacato la leva li peggiora.

  • leonardo.corso@bluewin.ch 26 marzo 2018

    questi personaggi sono stipendiati dal popolo e fanno anche gli arroganti. Perche la TV LA7 lo invitano sempre magari è una TV comunista, SIgnor Mentana lei dovrebbe DIre a i suoi collaboratori di invitare alle sue trasmisioni persone serie e non Pagliacci da circo (VAURO) mettetevi il cuore in pace questa gente va reclusa l’italia risciava di diventare un popolo anarchico senza rispetto e regole per la normale convivenza.Basta parlare di libertà e Democrazia questo va rappresentata con rispetto e ordine e fratellanza italiana.cosi come quando cantiamo l’inno nazionale, si sono persi tutti i valori l’orgoglio che ci distingue dagli altri popoli basta queta cultura di dire tutti siamo uguali, si è vero tutti siamo figli DI DIo. ma non tutti la pensiamo nello stesso modo. incomincerei a rimetter l’obligo di LEVA per i giovani non hanno piu il senso della patria e istituzioni e ripsetto per il prossimo . grazie

  • sergiosammarco46@gmail.com 25 marzo 2018

    Ma tu, incapace, che c**** puoi capire.

  • antonio.vilonna@poste.it 25 marzo 2018

    vauro è un’ignorante comunista

  • giovanna.calu@gmail.com 25 marzo 2018

    Tutto quello che è vergognoso viene esaltato dai rossi (vedi maestra che augura la morte). Ma cosa hanno nel cervello?

  • gdetoffoli@yahoo.it 24 marzo 2018

    Come sappiamo dalle indagini etologiche condotte nell’isola di komodo i vaurani si mimetizzano per azzannare a tradimento la malcapitata preda. Quelli piccoli leggeri dal tipico rosso social-center abituati a correre ed azzannare per tornare aggredendo la preda dopo averla ferita a morte, secondo i canoni delle cattive maestre di strada, si differenziano da quelli pesanti a lingua lunga biforcuta grassi e trasandati essendo degli spazzini rasoterra. Tutti appartenenti alla solita classe, hanno ineluttabilmente il morso velenoso dovuto a denti impastati dalla spazzatura di cui si cibano costantemente, non avendo nessuna disposizione al lavoro ma solo alla predazione facile.
    Forse mi sono distratto, mah forse no!

  • cesco.sanna@tiscali.mail.it 24 marzo 2018

    Vauro sei un grande, ogni volta che apri bocca ti rendi sempre più antipatico e ridicolo, continua così che fra qualche anno ci leveremo anche te dalle pal..!

  • gandinis@tin.it 24 marzo 2018

    Vauro è un frustrato. Sarebbe il caso di parlarne il meno possibile (anche se in effetti quello che dice e quello che fa toglie voti alla sinistra).

  • gianfranco.montironi@gmail.com 24 marzo 2018

    Il Signor Vauro, non merita alcun commento …si commenta da solo!
    I commenti si fanno ai giornali, alle TV (rappresentati dalle Signore e Signori Direttori) che permettono che quell’individuo manifesti l’odio per chi non la pensa come lui. Ed hanno anche il coraggio di dire che il comunismo rappresenti la democrazia ed il pluralismo. Puah.

    • bmichael1957@gmail.com 25 marzo 2018

      L’apprendista gelataia non ha mancato di rispetto solo al sig. Salvini, ma a tutti gli italiani che lo hanno liberamente votato e che lo stesso Salvini rappresenta.

  • 24 marzo 2018

    Se quella gelataia è un fulgido esempio di democrazia…. sian messi bene! 🙁

  • Luisa Chiodini 24 marzo 2018

    vauro, come al solito, dimostra di essere il solito cretino. Quanto poi alla ragazza, povera stupidina, qualcuno dovrebbe ricordarle che un posto di lavoro è un posto di lavoro e va rispettato. Quando poi si sta dietro un banco è doveroso servire il cliente. Questa ragazza è solo un esempio di stupidità. Spero cresca velocemente.

  • 24 marzo 2018

    Oggi siamo talmente tanto…..ma tanto in democrazia, che permettiamo ai Vauro di poter parlare ed offendere solo per odio ideologico e personale nei confronti di chi “e mano male che siamo la totalità degli italiani” non la pensa come lui, per la ragazza che dire, mi spiace per lei così piccola e già lobotizzata mentalmente da non ragionare con il proprio cervello……intanto Lei a casa disoccupata e Vauro incassa migliaia di euro offendendo gli avversari….ahahahaha…….proprio lobotizzata…ahahahaha