Valerio Scanu e Maria De Filippi, è guerra: «Ci parliamo tramite avvocati»

Valerio Scanu ovvero  tutta la verità, nient’altro che la verità. È uscito il suo secondo libro autobiografico, dal titolo, appunto, “Giuro di dire la verità: dalla A alla Zia Mary”, e del titolo ad incuriosire è naturalmente l’ultimo accenno a Maria De Filippi. L’ex ragazzino di “Amici” non fa sconti a nessuno.  Partiamo dalla fine: Z come zia Mary. La sua zia Mary è Maria De Filippi? Certo. Così risponde: «A Maria devo molto, sono una sua creatura, non lo rinnego. Sarei un ingrato se non lo riconoscessi. Ma non per questo bisogna rimanere schiavi a vita di un percorso o di una persona. Ci sono stati dei momenti in cui sono rimasto deluso. Io ho lottato con sacrificio per continuare ad avere un posto nella musica. E l’ho fatto solo grazie a me stesso». Domanda maliziosa: siete in buoni rapporti, vi sentite ancora qualche volta ? Risposta gelida e lapidaria: «Si parlano i nostri avvocati». Sembra quindi che corra ancora astio tra la conduttrice e Scanu, che in più di un’occasione  non ha nascosto di essersi sentito “dimenticato” dalla sua mentore, l’ultima dopo la partecipazione all’Isola dei Famosi, quando la conduttrice lo ha chiamato in diretta tv per poi volatilizzarsi al suo rientro in Italia.