Unità d’Italia, il volo delle Frecce tricolore. FdI: “Diventi Festa nazionale” (video)

sabato 17 marzo 13:51 - di Adriana De Conto

Il volo delle frecce tricolore sull’Altare della Patria All’Altare della Patria ha incorniciato la cerimonia di deposizione di una corona di alloro, in occasione del 157° anniversario della Giornata dell’Unità d’Italia. Una data che unisce, per questo è nata la riflessione e la proposta di Giorgia Meloni, che ha scritto su Fb: «La prima proposta simbolica, accanto a quelle concrete, che Fratelli d’Italia farà alla Camera nella nuova legislatura è rendere il 17 marzo, una festa nazionale a tutti gli effetti, la più importante tra le ricorrenze». «Preferiamo festeggiarci -aggiunge- con una data che unisce piuttosto che con celebrazioni che dividono. Non ci spaventava essere Patrioti quando nessuno voleva esserlo. Abbiamo sempre contrastato chi voleva dividere l’Italia in classi sociali e in aree geografiche. La nostra Nazione va da Bolzano a Lampedusa passando per i cuori dei milioni di Italiani che hanno portato in tutto il mondo la nostra civiltà. Oggi alla mia finestra espongo un tricolore».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giulianoromoli@gmail.com 18 marzo 2018

    quale unita’fatta e voluta dai rosthschild,per distruggere il regno borbonico ricchissimo, ben amministrato e acculturato, 3 universita’ in europa.per salvare la massoneria inglese dalla concorrenza commercia del regno borbonico, destabilizzazione di quello stato, guerra e morte sulla pelle degli italiani, 35000 soldati borbonici morti nei campi di concentramento sabaudi.ora si osanna alle frecce tricolori, armi di guerra, soldati, braccio armato delle massonerie, che li usa per le guerre destabilizzanti, programmate a tavolino, per il loro tornaconto, aggirando la costituzione che vieta la guerra, percio’ chiamandole missioni.

  • c.arcabasso1206@liber.it 17 marzo 2018

    Veramente per essere unita all’Italia manca ancora quell’enclave del Vaticano e S. Marino. A quando l’evento?