Una poltrona per la Boschi? Smentita al veleno: «C’è gente brava nel Pd…»

Alla ricerca della poltrona perduta, forse la presidenza di una Commissione, forse quella ambitissima posizione di comando della Commissione di Vigilanza Rai. L’inciucio sulla collocazione di Maria Elena Boschi infuria da giorni, almeno da quando la sottosegretaria uscente, pupilla di Matteo Renzi, s’è insediata alla Camera dei Deputati approfittando della blindatura nel collegio di Bolzano. La diretta interessata, però, affida alla stampa una smentita un po’ velenosa, nella quale fa riferimento ad altri colleghi che potrebbero ambire alle poltrone finora indicate per lei dai rumors giornalistici. «Ringrazio per la gentile attenzione che alcuni organi di stampa mi riservano, ma non sono in ballo per nessun incarico: una volta insediato il nuovo Governo farò il mio lavoro di deputata di opposizione. Sono costretta, quindi, per l’ennesima volta a smentire ipotesi che non esistono e per le quali i gruppi parlamentari del Pd potranno individuare colleghi molto bravi e preparati», dichiaraa, in una nota, la sottosegretaria uscente.

La verifica a brevissimo, quando scatterà la girandola delle presidenze e delle vicepresidenze delle Commissioni, con Renzi a giostrare le manovre da dietro le quinte, come sempre…