Esodato a muso duro contro la Fornero: “Lei ha sbagliato tutto” (video)

Gli effetti della legge Fornero se li sente sulla pelle, il disoccupato di 62 anni ospite di Tagadà su La7, Mauro Nosenza, che non ha più un lavoro da quattro anni, ma ha 39 anni di contributi più uno di Naspi. Il confronto diventa uno scontro. Dalle parole dette, dalle immagini e dai racconti una volta di più le ragioni del centrodestra che intende modificare radicalmente quella legge Fornero, sono ineccepibili e auspicabili al più presto. Da tre anni Mauro Nosenza non è coperto da nessun tipo di ammortizzatore sociale. Ha raccontato la sua vicenda. È stato responsabile commerciale per una multinazionale straniera, aveva un contratto da quadro e vari benefit. Sta cercando lavoro nel settore commerciale e si arrangia facendo lavoretti come giardiniere e muratore per gli amici. Con le leggi attuali andrebbe in pensione nel 2023. E’ separato con due figli ma, vista la situazione, la moglie – per pietà- gli permette di non pagare gli alimenti.

Esodato alla Fornero: Che devo fare, devo morire?

In collegamento esterno c’è proprio lei, l’ex ministro Elsa Fornero: “Quella che mi ha cambiato la vita”, esclama ironicamente. La Fornero si arrampica sugli specchi. Nel suo intervento accorato, il signor Nosenza a un certo punto trova il coraggio di ribattere: “Lei signora Fornero ha sbagliato tutto, e glielo posso dimostrare con i dati… Il futuro è finito, lavoro per il presente… domani non lo so, il dottore mi ha detto di non usare le mani perché infiammate, allora che devo fare? Morire?”. Il signor Nosenza si sente depredato dallo Stato e della regione Piemonte, che non gli ha concesso la cassa integrazione in deroga. Il suo stato d’animo diventa presto rancore e arriva a sfogarsi con un clamoroso urlo: “Rivoluzione!”.