Trump telefona a Putin: i soliti idioti “dem” lo criticano aspramente

mercoledì 21 marzo 17:46 - DI Redazione

Donald Trump ritiene che presto incontrerà il presidente russo Vladimir Putin per discutere di controllo degli armamenti. “Credo che probabilmente vedrò il presidente Putin in un futuro non troppo distante”, ha detto il presidente Usa parlando con i giornalisti alla Casa Bianca, dopo avere avuto una conversazione telefonica con Putin. La telefonata, ha riferito il presidente Usa, è stata “molto buona”, aggiungendo che l’agenda dell’incontro con il presidente russo comprenderà anche l’Ucraina, la Siria e la Corea del Nord. Inoltre, ha proseguito, “discuteremo di corsa agli armamenti, che è ormai fuori controllo”. La Casa Bianca difende la telefonata di congratulazioni del presidente americano al collega russo, malgrado le critiche giunte dai democratici e alcuni repubblicani. “Il presidente ritiene importante il dialogo con la Russia, in modo da poter parlare dei grandi problemi del mondo”, ha detto la portavoce Sarah Sanders, che non ha voluto rispondere a chi gli chiedeva se elezioni russe siano state libere ed eque. “Quello che sappiamo è che Putin è stato eletto nel suo Paese, e che non possiamo dirgli come devono operare – ha affermato – possiamo soltanto occuparci di quanto siano libere ed eque le nostre elezioni”. La Sanders ha anche detto che non vi è stata menzione nella telefonata delle interferenze russe nelle elezioni americane sulle quali sta indagando il procuratore speciale Robert Mueller. Intanto i deputati democratici della commissione Affari Esteri, hanno preso di mira Trump su Twitter: “Putin organizza elezioni fasulle, squalifica gli oppositori, priva ulteriormente il popolo russo dei suoi diritti e celebra altri sei anni di governo corrotto e cleptocratico. Cosa fa Trump? Naturalmente si congratula”. A quanto pare Trump non ha seguito le indicazioni dei suoi consiglieri per la sicurezza nazionale quando ha deciso di telefonare al presidente russo. Nella cartellina con il suo briefing c’era una sezione in cui era scritto in lettere maiuscole “non congratularsi”, come rende noto il Washington Post citando una fonte al corrente dei fatti. Trump ha anche scelto di non prestare attenzione a quando i suoi consiglieri gli avevano indicato, circa la necessità di condannare l’avvelenamento dell’ex agente del Gru Sergei Skripal. Trump ha definito la conversazione di ieri con Putin come “molto positiva” e ha reso noto di aver parlato con il presidente russo, con cui si vedrà “nel non troppo lontano futuro”, di controllo degli armamenti e delle crisi in Siria e in Corea del Nord.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Exitoab@hotmail.com 23 marzo 2018

    C’è poco da criticare io elogio Trump è un comportamento di un leader mantenere buoni rapporti con l’altra potenza mondiale.

  • dino_grasso@hotmail.it 22 marzo 2018

    Solo uniti si può aiutare il processo di pace nel mondo.Solo Loro possono farlo.

  • giorgiorapanelli@virgilio.it 22 marzo 2018

    Dio mio, come si sono ridotte le appendici del mio PCI. Non sanno che la politica della Nato e dell’Europa unita vuole la guerra con la Russia. Per intanto vuole uno scontro politico commerciale per buttare la Russia in braccio alla Cina, cosicché ci ritroviamo i Tartari alle nostre frontiere. Una guerra insieme all’Ucraina ci farebbe trovare i Russi nel Mediterraneo… Proprio non capiscono che la storia della spia al gas nervino ha la stessa funzione del giovane Regeni ammazzato per motivi strategici occidentali?

  • algo53@live.it 22 marzo 2018

    Bravo Trump , non si può gestire cosi grandi potenze senza interpellare e colloquiare e mediare con i propri “pari” nel mondo .

  • fdesalvo@aconet.it 22 marzo 2018

    I Dem avevano criticato anche l’incontro Bush-Putin con la mediazione di Berlusconi.
    E appena possibile ne hanno demolito i risultati di distensione. E’ il loro mestiere.

  • tuccio1965@libero.it 22 marzo 2018

    Così si comporta un Leader.

  • gdetoffoli@yahoo.it 22 marzo 2018

    Che il tessuto umano in Italia sia da lungo tempo in caduta libera di cervello con lo sgretolamento della scuola e l’informazione tossica che impera non puo’ vederlo solo l’intossicato.Ho dovuto ascoltare stamani ad omnibus un lungo fazioso intervento di una nota spia&faker inglese, pagata dall’italia che oltre a calunniare,seminare odio offese e menzogne come se fosse gesù che recitava passi del vangelo ha avvelenato il tavolo intimidendolo tutti da quel momento in poi!
    E’ una cloaca spandi concime a cui si è opposto solo Gomez.
    Mi scuso con il Secolo d’Italia per essere uscito dal seminato, ma voi siete l’unica piattaforma informativa libera in cui ci si puo’ esprimere!
    I capi di due delle più grandi potenze, alla quali occorrerebbe ogni tanto ricordare, che fanno parte del tutto, anche se diverso titolo, India,Cina, Pakistan, Korea (del nord) Francia, quali possessori di ordigni nucleari avio-trasportabili-lanciabili pronti all’uso, ai quali andrebbero aggiunti quelli che hanno questi armamenti ancora scomposti e quindi non addebitabili platealmente:germania e probabilmente Israel.
    Chiaro che si stia gia scatenando sul paese l’ira e le false notizie e pressioni indebite di tutti gli interessati a debilitarci in probabile vigenza di un accordo per un governo. Questo mi rincuora perché i bookmachers sanno chi probabilmente è potenziale vincitore o piazzato! Diceva un vecchio adagio, scherza con i fanti ma lascia stare i santi ed è la condizione di coloro che vogliono argomentare sui grandi che stanno lassù mentre noi stiamo ancora rotolandoci nel fango.

    • red@dekoo.it 22 marzo 2018

      Cit. “voi siete l’unica piattaforma informativa libera in cui ci si puo’ esprimere!”. La ringraziamo per aver sottolineato un dato di fatto.

  • sharkoceanic@yahoo.it 22 marzo 2018

    DEM…ENTI…..non riesco a a comprendere chi tiene le fila di questo mondo.

  • Giuseppe Forconi 22 marzo 2018

    Se Puttin ha vinto le elezioni con imbrogli, sono affari dei Russi e non nostri. Hanno forse i Russi criticato la seppur parziale vittoria dei 5 S ? No , avranno detto sono affari loro, contenti loro contenti tutti. Allora impariamo un po ha farci i cavoli nostri che ne abbiamo piu’ bisogno.

  • gfrancioni@hotmail.it 22 marzo 2018

    Perchè decidete voi se un commento è accettabile o no ?

    • red@dekoo.it 22 marzo 2018

      Pubblicando sulla nostra Testata, siamo noi che decidiamo se è accettabile non “concettualmente” ma se non contiene termini offensivi

  • gfrancioni@hotmail.it 22 marzo 2018

    I DEM SONO SEMPRE GLI STESSI OVUNQUE SI TROVANO

  • gfrancioni@hotmail.it 22 marzo 2018

    I dem sono sempre gli stessi in qualsiasi paese si trovino.

  • roberto.paolozzi@libero.it 22 marzo 2018

    E’ una corretta analisi.

  • roccoangela60@yahoo.it 22 marzo 2018

    Anche Obama si congratulo’ con Putin,ma i democratici non se lo ricordano.Trovo che Trump abbia fatto benissimo a telefonare al presidente russo.

  • merighifranco1@gmail.com 21 marzo 2018

    Sara’ senz’altro stato TRUMP a farlo eleggere vero ?
    Non sanno perdere “di principio” ma nemmeno sanno guardarsi allo specchio .
    Sono nani capricciosi , invidiosi e non ammettono che possa esistere qualcuno meglio di loro .
    Sanno di essere dei limitati, incapaci politicamente ma vanno orgogliosi delle loro scelte sbagliate .
    Nel criticare altri sono maestri . Imbrogliare , nascondere , falsificare e’ la loro specialita’ .
    Questi nani vorrebbero guerra tra i due grandi quindi sono i NUOVI TERRORISTI .