“Show must go on”: dopo la morte di Frizzi torna l’Eredità con un altro conduttore

Il prime time di mercoledì sera lo ha conquistato Canale 5 con “Il diavolo veste Prada”, ma i programmi più seguiti della giornata sono stati quelli su Fabrizio Frizzi: la diretta del Tg1 dei funerali, con 5.174.000 telespettatori e il 42,7% di share, e a seguire sempre su Rai1, il breve frammento di “Unomattina” con 5.524.000 telespettatori e il 35,65%.

Tanta emozione, per chi era davanti al video, ma nel segno del vecchio adagio, “show must go on”, lo spettacolo deve continuare, già si lavora alla ripresa del programma che Frizzi conduceva. Da martedì 3 aprile, alle 18.45 su Rai1, riprende la programmazione della trasmissione “L’eredità” interrotta in segno di lutto per la prematura scomparsa di Frizzi. Al timone, fino a domenica 20 maggio, torna Carlo Conti, coautore e conduttore per oltre dieci anni della trasmissione, che negli ultimi tre si è alternato con l’amico e collega dopo il malore accusato a ottobre. Un rientro stavolta forzato per Conti, ma anche una staffetta naturale con Fabrizio (“professore e supplente”, come amavano scherzare tra loro) e di nuovo un passaggio (ideale, purtroppo) di quelle chiavi dello studio per regalare ai telespettatori ancora dei momenti di serenità e sorrisi.