Sgarbi contro Scanzi, lite furiosa a #Cartabianca: insulti a valanga (video)

«Puttana», «finocchietto», Dire scintille è dire poco, quelle scoccate tra Scanzi  e Sgarbi ospiti di #Cartabianca su Rai 3. Sgarbi sta parlando di Lega e immigrazione. «Essere vicini a chi è fuori d’Italia e viene da noi è un atto cristiano molto nobile, ma io tra mio figlio e quello di un altro do a mio figlio la precedenza. Il padre si Scanzi, piuttosto che un ragazzo del Camerun probabilmente aiuterà suo figlio, mi sembra abbastanza logico». Poi attacca l’assenza di programmi precisi  del Movimento Cinque Stelle e lo fa alla sua maniera: «Sono senza padri, non hanno niente, non hanno idee – inveisce Sgarbi –  I Cinquestelle risulta che abbiano idee? Risulta che abbiano proposto qualcosa?». Si aprono le cataratte.

Interviene il giornalista del Fatto. Certo le sue parole non sono pronunciate per stoppare dei giudizi politici, ma per provocare le ire di Sgarbi. «Chiedere pareri politici a Sgarbi è curioso perché è uno che ha cambiato più partiti e idee che mutande. Ricordo che è stato eletto col proporzionale grazie ad un paracadute, uno che per due mesi ha insultato Di Maio, 11 milioni di elettori che hanno votato Movimento Cinque Stelle, convinto di andare ad Acerra e conquistare il mondo e non l’ha votato neanche il gatto». Poi la battuta al vetriolo, sotto lo sguardo attonito, imbarazzato della conduttrice Bianca Berlinguer. Scanzi insiste: «Non ti vota neppure il gatto, conti meno di Alfano».

La risposta di Sgarbi

Qui scatta l’ira funesta. Sbargi reagisce così: «Sei un morto di sonno che non si candida e fa politica». E ancora: «Fai cagare». Scanzi risponde: “Sei una prostituta di basso livello politico“. “E tu sei una puttana rotta in c…. Un finocchietto rotto in c…”. I toni dello scontro si alzano, con Scanzi intento a ribadire il suo “tecinicamente una prostituta politica” e il critico d’arte a rispondere con “e tu sei una puttana reale”. Chiude lo scontro il giornalista del Fatto: “Sgarbi, fatti curare”.