Scuola dell’infanzia da incubo: bimbi umiliati, messi in ginocchio, insultati

lunedì 12 marzo 9:56 - DI Paolo Sturaro

I bimbi insultati. Umiliati. Trattati in modo disumano. La scuola dell’infanzia trasformata in un incubo. Le maestre facevano paura. Le indagini, le immagini video, l’intervento dei carabinieri. Tre insegnanti finiscono ai domiciliari. La vicenda è avvenuta in una scuola dell’infanzia comunale di Pomezia. I bambini, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, sono stati sottoposti a reiterati atti di violenza fisica, morale e psicologica, con vessazioni e insulti di vario genere, di fronte all’intera classe. Le intercettazioni hanno svelato che le maestre minacciavano gli alunni dicendo che i genitori non li avrebbero più ripresi per portarli a casa e li avrebbero lasciati a scuola. Altri bimbi – come dimostrato dalle immagini – sono stati strattonati per le braccia e per il grembiule e uno di loro tirato per i capelli. Altri ancora venivano costretti a mettersi in ginocchio in un angolo della classe o a sedersi su una sedia, isolandoli dal gruppo. Le tre maestre sono state sottoposte a procedimento penale per il reato di maltrattamenti

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi