Salvini smentisce le tensioni tra Lega e FI: «Con Berlusconi siamo in linea»

“L’unico modo per non prendere in giro gli italiani e fare veloce è applicare un premio di maggioranza all’attuale legge elettorale cosa che già proponemmo e il Pd rifiutò perché probabilmente fiutava l’aria. Se di nuova elegge elettorale si tratta, bisogna prendere questa e nell’arco di una settimana aggiungere un premio di maggioranza per la coalizione vincente, ed è l’unico modo per fare in fretta”. Così Matteo Salvini, candidato premier del centrodestra, in una conferenza stampa a Modena.

Il leader del Carroccio  ha inoltre smentito le voci di tensioni tra Lega e Forza Italia  spiegando la sua posizione su questo fronte: “Ho visto Berlusconi ieri sera. Era arrabbiato? Assolutamente no. Quello che leggo sui giornali a volte è stupefacente”. Poi Salvini  ha sottolineato coem sia solida l’alleanza con gli azzurri e con il Cavaliere: “Con Berlusconi siamo in linea – ha spiegato Salvini – andiamo avanti tranquillamente”. Poi il leader della Lega ha anche sottolineato l’importanza del ruolo di Berlusconi all’interno della “squadra” del centrodestra: “Berlusconi fa parte della squadra quindi non c’è scelta. Io parlo a nome del centrodestra non solo della Lega. Quindi al centrodestra vediamo chi si accompagna. Se il Pd dice di no a tutti è un problema del Pd, mi spiace – ha affermato – me ne farò una ragione”.