Salvini: ha ragione il presidente Mattarella, ci vuole responsabilità

giovedì 8 marzo 18:00 - di Redazione

“Ha ragione il presidente Mattarella, gli interessi del Paese e degli italiani vengono prima di qualsiasi altro calcolo politico”. Così commenta il segretario della Lega e leader del centrodestra Matteo Salvini le parole del presidente della Repubblica approfittando dell’8 marzo: “Le donne parlamentari hanno, spesso, all’occorrenza, saputo intendersi; e operare, impegnarsi, battersi insieme. Credo che questo rappresenti una lezione repubblicana. Abbiamo ancora – e questo vale per tutti – avremo sempre bisogno di questa attitudine, del senso di responsabilità di saper collocare al centro l’interesse generale del Paese e dei suoi cittadini”. “Le donne – ha detto ancora il Capo dello Stato riferendosi alla riforma del diritto di famiglia – nella guida di questo processo politico di avanzamento, hanno saputo tenere bene in vista gli interessi generali, anche quando le dinamiche dei partiti inducevano alla contrapposizione e al conflitto. E un grande merito storico”. Il Capo dello Stato, in particolare, ha ricordato a mo’ di esempio, la riforma del diritto di famiglia, che “vide la luce appena un anno dopo lo scontro referendario sul divorzio. Il Paese allora si divise; in maniera accesa. Ma in Parlamento, dopo soltanto pochi mesi, vi fu la capacità di raggiungere un compromesso alto, su materia fondamentale, con una normativa di grande valore e qualità”.

Totnando a Salvini, è tornato tra la gente, nella sua Milano, per ringraziare gli elettori dopo il risultato ottenuto dalla Lega alle elezioni del 4 marzo. Salvini gira tra le bancarelle di un mercato milanese e distribuisce volantini con la scritta “grazie”. Tra strette di mano, selfie e autografi, il leader della Lega prova a soddisfare la curiosità dei suoi sostenitori che gli fanno domande sulla situazione politica e si dice pronto a governare. “Noi ci prepariamo, speriamo che il Presidente della Repubblica…”, risponde sospirando a una signora che auspica la sua investitura come nuovo premier: “Dovremmo fare un po’ le spalle larghe”. E a un’altra donna che paventa l’ipotesi di un governo Pd-M5S, Salvini replica: “Vedremo, i numeri sono nostri”. Un’anziana gli urla “amore mio”, mentre un ragazzo di colore si scatta una foto con lui. “Salutiamo Balotelli”, scherza Salvini durante la diretta Facebook, replicando all’attaccante del Nizza che ieri ha criticato Toni Iwobi, primo eletto afroitaliano al Senato della Repubblica proprio grazie al Carroccio. Salvini parla con tutti. Una ricercatrice quarantenne senza lavoro descrive le sue precarie condizioni di vita e chiede aiuto al segretario della Lega: “Non vedo l’ora di poter fare qualcosa”, promette Salvini. Unica voce fuori dal coro quella di una signora che lo contesta e gli intima di cambiare aria: “Chi ti ha detto di venire qua? Vai a fare politica da un’altra parte!”. Salvini non si scompone: “Ma quanto rode a quella radical chic… i rosiconi di sinistra”, dice rivolto all’obiettivo del cellulare che sta riprendendo la diretta. Non mancano poi gli appelli a comprare italiano. Tra un assaggio di Gorgonzola e una ramanzina al venditore abusivo di carciofi, Salvini raccomanda: “Quando andate a fare la spesa comprate da commercianti regolari che pagano le tasse”. Il discorso vale anche per le mimose nel giorno della festa della donna. “Uomini, non fate gli spilorci… no mimose al semaforo dal clandestino”, è l’invito di Salvini.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • adriano.agostini@fastwebnet.it 9 marzo 2018

    “Gli interessi del Paese e degli italiani vengono prima di qualsiasi altro calcolo politico”. Così ha detto Mattarella, ma Salvini non ha capito cosa voleva realmente dire (ossia una cosa che ha sempre detto): se non si raggiunge un accordo tra i partiti ridarà l’incarico a Gentiloni (conosciuto e apprezzato dalla UE) che formerà il governo e probabilmente con gli stessi ministri di prima con l’aggiunta di Di Maio e alcuni altri personaggi del M5S. Fantascienza?

  • lorenzaceccaroni@libero.it 9 marzo 2018

    Ti ho votato , Matteo, perché voglio la lega capo del governo. Sennò è tutto inutile. Non mollare e non deludere i molti che hanno creduto in te, non vogliamo che i nostri voti siano buttati, vero? Dove lo mettiamo il 38% che ha votato centro destra???

  • lorenzaceccaroni@libero.it 9 marzo 2018

    HO sentito che forse la presidenza del senato andrà al pd. Che senso ha andare a votare se poi i posti di rilievo vanno al partito meno votato? Il capo del governo deve essere salvini.

  • marimanzo@gmx.net 9 marzo 2018

    Anch’io ho votato Salvini, come tutta la mia famiglia e i miei amici…pero’ adesso incrociamo
    le dita che lo facciano governare.

  • maurocollavini@libero.it 9 marzo 2018

    Egr. Salvini se fossi andato a votare avrei preferito te agli altri; Non ci sono andato causa maltempo e dovevo fare 300 km. Comunque la responsabilità io la intendo la raccomandazione di fare un governo con il m5s. Se fossi il Presidente chiuderei te e di maio in una stanza senza pane ed acqua e vi obbligherei a trovare un accordo su tutti i punti qualificanti dei rispettivi programmi. Dopo 24 ore, anche perchè la pazienza ha un limite, entrerei nella stanza e nel caso non abbiate concluso niente, vi prenderei a mazzate. A buon intenditore poche parole e lo stesso ragionamento vale per di maio. Credo che il mio pensiero sia anche dell’oltre 50% di italiani che ha votato il centro destra ed il m5s.

    • marimanzo@gmx.net 9 marzo 2018

      ah..ah..ah.. Mauro mi hai fatto molto ridere, pero hai ragione…! Sarebbe una buona idea.

  • bruno1313@virgilio.it 9 marzo 2018

    Caro Salvini & C. forse non hai capito che RESPONSABILITA’ per il nostro “caro”presidente vuol dire che non darà mai l’incarico al centro destra,gli stiamo stretti stretti,come se avesse ingerito un uovo intero che non attraversa l’esofago.Purtroppo siamoin mano ai burocrati europei che non faranno mai fare un governo come vogliamo noi,ne sono sicuro.Anzi apettiamoci aumenti di tasse,benzina,iva e quant’altro finchè la gente non andrà in piazza con bastoni e forconi nelle stanze del potere e farà casino,quello vero.A quel punto saremo in grado forse di farci sentire.ma ricorda Salvini % C. che non c’è peggio sordo di quello che non vuol sentire e il nostro “caro” presidente è uno di quelli messo li da Renzi proprio per questo.Povera Italia.!!!!! in bocca al lupo centro destra.

  • vivianep39@gmail.com 9 marzo 2018

    SALVINI, ATTENTO AL MATTARELLA, CHE CI FA IL COLPO DI NOMINARE UN GOVERNO CHE NON SIA STATO ELETTO COME QUELLI DI PRIMA. SARA LA VOLTA CHE FACCIAMO LA RIVOLUZIONE.
    AVANTI SALVINI.

  • fabs@ymail.com 9 marzo 2018

    Matteo Salvini sei Grandissimo, io ho votato, per te, e ne sono orgoglioso, dimostri ai cittadini Italiani, di essere un Lider afidabile, auguri, e complimenti per il sorpasso, l’altra sponda non mi è mai piaciuta molto, ho visto molti lati oscuri, di cui molti cittadini , che seguono alcuni personaggi , hanno decisi di premiare Matteo Salvini.