Salvini beffardo con Di Maio: «Voglio vederlo a trovare 90 voti…»

mercoledì 28 marzo 19:38 - DI Mariano Folgori

Se mai c’è stato, l’ idillio è già finito. Tra i ieri e oggi, Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno preso a punzecchiarsi senza pietà. L’ultimo colpo di spillo è venuto dal capo della Lega.  «Da solo Di Maio dove va? Voglio vederlo trovare 90 voti dalla sera alla mattina. O ci sono accordi chiari prima, oppure la vedo difficile». Il beffardo attacco di Salvini al leder del M5S è avvenuto in Senato. Pronta la replica del Di Maio. «Salvini dice che gli bastano 50 voti. Vuole fare il governo con i 50 voti del Pd di Renzi in accordo con Berlusconi? Auguri!», fa sapere il leader pentastellato su Twitter.

Salvini ha poi precisato  di essere pronto a riceve l’incarico per formare un governo solo se consapevole di poter trovare una maggioranza: «Non vado in Parlamento a fare il fenomeno. Non faccio salti nel buio”».

E il partito di Renzi? Al momento si chiama fuori dai giochi.  «Il posto del Pd è all’opposizione». Lo dicono i neo eletti capigruppo Graziano Delrio e Andrea Marcucci a Democratica, il quotidiano on line del Pd a proposito dell’atteggiamento dei gruppi Pd sulla formazione del governo.

Dice Marcucc: «Io sono convinto che Salvini e Di Maio alla fine troveranno un accordo». Gli elettori – ribadisce – ci «hanno mandato all’opposizione ed inoltre il programma giallo-verde è totalmente in antitesi con il nostro. Non vedo alcun spazio di trattativa con il Pd».

Siamo, al dunque, ancora alle schermaglie iniziali…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 29 marzo 2018

    L’ultimo regalo di Renzi : una legge elettorale che getta l’Italia nel caos. Meglio tornare subito alle urne, piuttosto che continuare a vedere la faccia saccente e imbellettata di Di Maio che pretenderebbe di comandare la Nazione con il solo 30% di voti; sembra di essere tornati alla prima repubblica, dove Craxi dettava condizioni con l’11% dei consensi.

  • gdetoffoli@yahoo.it 28 marzo 2018

    Bravissimo Salvini un pochino di sana ironia e praticità male non gli fanno…