Perugia, strangola l’anziana madre poi confessa ai carabinieri: in manette un 59enne

E’ in stato di arresto il figlio della donna di 79 anni morta stamattina nella sua abitazione di Montelaguardia, frazione alle porte di Perugia. E’ stato lui a chiamare i carabinieri e confessare di aver strangolato l’anziana madre. L’uomo si chiama Luciano Naticchi, ha 59 anni. Secondo le prime risultanze investigative, avrebbe dormito nella notte tra domenica e lunedì nell’appartamento della madre, Ofelia Tiburi (79 anni), che si trova nella stessa palazzina in cui il figlio che ne ha denunciato l’omicidio vive assieme alla moglie e i due figli. Probabilmente l’uomo si trovava in una condizione di notevole difficoltà psicologica per una serie di difficoltà familiari tra cui la morte del padre. L’allarme è scattato dopo che l’uomo ha chiamato il 112 affermando di avere ucciso la madre. Sul posto, in via in via delle Ghiande, i carabinieri del Comando provinciale e anche il pubblico ministero e il medico legale, Laura Paglicci Reattelli.