Otto famiglie su 10 passeranno la Pasqua a casa. A tavola 27 milioni di colombe

Otto famiglie su 10 passeranno la Pasqua a casa, mettendo sulle tavole 13.000 tonnellate di salumi, 5.000 tonnellate di agnello, 32 milioni di uova di cioccolato, 27 milioni di colombe, 400 milioni di uova fresche, per un totale di 1,1 miliardi di euro.

Otto famiglie su 10 passeranno la Pasqua a casa

È la stima di Codacons, che ha elaborato il consueto studio sui consumi delle famiglie in occasione della Pasqua. La spesa delle famiglie per le festività del 2018 appare stabile rispetto a quella dello scorso anno, e non mancheranno i prodotti tipici della tradizione, dalla carne ai dolciumi. Secondo le informazioni dell’associazione dei consumatori si registra una riduzione per la carne di agnello, per cui si stima un consumo che non supererà le 5.000 tonnellate (-10% rispetto agli ultimi anni), anche per effetto delle campagne egli animalisti. Cresce invece, rispetto al 2017, il consumo di prodotti biologici e vegani, sempre più presenti nei supermercati di tutta Italia, e con prezzi più “abbordabili” rispetto al passato: per l’uovo bio infatti il costo medio varia da 14 a 16 euro, mentre per la colomba si va dagli 11,5 euro di quella biologica ai 19 euro della colomba vegana. «’Ancora una volta – sottolinea il presidente di Codacons, Carlo Rienzi – a vincere sarà la tradizione e gli italiani non rinunceranno al classico pranzo di Pasqua in famiglia.