Maxi truffa alle assicurazioni, incidenti simulati e danni gonfiati: 20 arresti

La trama e l’ordito della truffa intrecciavano i loro percorsi sulle tracce delle compagnie d’assicurazioni, letteralmente prese d’assalto con una manovra a tenaglia che, dall’associazione a delinquere, passando per la corruzione, e arrivando fino al falso, comprende una articolata varietà di reati penali. Una truffa organizzata a regola d’arte che oggi ha portato al fermo di una ventina di persona. Dunque, simulavano incidenti stradali mai accaduti per un danno di oltre un milione di euro alle assicurazioni. Almeno fino alle prime luci dell’alba di oggi, quando i carabinieri della compagnia Roma Centro hanno cominciato a dare seguito a un’ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di 20 romani: 16 arrestati, di cui sei in carcere e 10 ai domiciliari, e 4 sottoposti all’obbligo di presentazione

quotidiana alla polizia giudiziaria, emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi