Il Viminale espelle un marocchino, è il 27° quest’anno. Si può fare di meglio…

mercoledì 14 marzo 17:12 - di Redazione

Un cittadino marocchino è stato espulso oggi dal territorio nazionale per motivi di sicurezza dello Stato. Con questa espulsione, fa sapere il Viminale, la ventisettesima del 2018, sono 264 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi, con accompagnamento nel proprio Paese, dal 1° gennaio 2015 ad oggi. Si tratta di un 35enne marocchino, emerso all’attenzione delle Forze di Polizia nel corso della sua detenzione, dovuta a reati comuni, per aver assunto, all’interno della Casa Circondariale di Alessandria, la funzione di imam, ruolo dal quale è stato poi estromesso a causa delle sue posizioni oltranziste e della sua condotta violenta manifestata nei confronti di altri appartenenti alla sua religione. Lo straniero è stato anche segnalato per aver inneggiato nei confronti dell’autore dell’attentato compiuto a Nizza nel luglio del 2016. Per questi motivi, dopo la sua scarcerazione è stato trattenuto presso il Centro per Rimpatri e oggi espulso con accompagnamento nel proprio Paese con un volo decollato dalla frontiera aerea di Malpensa e diretto a Casablanca (Marocco). Sono ancora davvero pochi, gli espulsi, con contagocce, senza contare che le spese per ogni espulsione sono altissime, e ovviamente paga l’Italia. Ma non si risaprmierebbe non facendoli entrare?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • fghajdk@csj.com 15 marzo 2018

    27 espulsi… 6.000.000 entrati (+ prole generata). Non c’è male. Complimenti al ministro degli interni. Una medaglia per questi brillanti risultati. Nel giro di mezzo secolo gli immigrati saranno maggioranza. Fine dell’Italia e dgli Italiani. Millenni di storia si chiuderanno per estinzione auto-inflitta grazie ai comunisti e al vaticano.

  • Giuseppe Forconi 15 marzo 2018

    27 quest’anno piu’ 33 l’anno passato su quasi 2.000.000 mi sembra vergognoso stilare una percentuale. Il governo dovrebbe avere piu’ vergogna.

    • proietto.m@libero.it 15 marzo 2018

      L’attuale governo non conosce la parola vergogna,o quantomeno non è nel suo vocabolario.