L’ultima intervista di Mondonico: «Da piccolo dribblavo le piante…» (video)

giovedì 29 marzo 14:26 - DI Redazione

Contro “la Bestia”, come la chiamava lui, ha lottato come un leone per sette anni. Usando la stessa forza e tenacia mostrata in panchina. Il coraggio per affrontare le grandi sfide, del resto, non è mai mancato ad Emiliano Mondonico, morto oggi all’età di 71 anni. Sin dalla Cremonese, che riportò in Serie A dopo ben 54 stagioni. O nell’Atalanta, dove viene ingaggiato nella stagione 1987-1988, ottenendo subito la promozione in massima categoria. E poi la gloriosa stagione del Torino, traghettato sempre più alto, inanellando un successo dietro l’altro, fino a sfiorare la Coppa Uefa, persa per un soffio ad Amsterdam. Nato e cresciuto a Rivolta d’Adda il 9 marzo del 1947, da calciatore il “Mondo” indossa la maglia di Cremonese, Torino, Monza e Atalanta, durante tutti gli anni Settanta, per poi chiudere la carriera alla Cremonese. I suoi inizim in questa intervista in cui si raccontava, da giovane…
video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *