L’addio a Frizzi, sgomento e applausi: «Amico e combattente col sorriso» (video)

 

«Un amico, un artista, un fratello». Nella Chiesa degli artisti a Roma grande folla, maxischermo e tanti fiori per l’ultimo saluto a Fabrizio Frizzi, il  conduttore amatissimo morto a Roma a 60 anni. Lunghi applausi per il conduttore “gentiluomo”. “Perdiamo un amico e un fratello. Gli diciamo addio e arrivederci. Lui ha ora raggiunto i suoi cari”. Così aprendo i funerali don Walter Insero ha trasmesso il messaggio di vicinanza alla famiglia del conduttore e a tutta la Rai del vicario del Santo Padre Angelo De Donatis. La prima lettura è stata letta da una commossa Milly Carlucci. Non è riuscita a trattenere le lacrime e a più riprese, la conduttrice ha dovuto rallentare la lettura con la voce rotta dal pianto. Sul feretro fiori gialli sopra la foto di Fabrizio Frizzi. Un cuscino di lunghe rose rosa con un nastro firmato semplicemente: Rita. Probabilmente inviato dall’ex moglie di Frizzi, Rita Dalla Chiesa. C’erano tutti, familiari, parenti, colleghi, oltre ai vertici della tv pubblica. “Il sorriso era la sua forza“. “La cifra dell’esistenza di Fabrizio è stata la generosità”, la sua “capacità di provare compassione”. “L’amore che sta ricevendo dimostra che sta raccogliendo quello che ha seminato”: parole ce accomunano colleghi, amici, familiari, vertici Rai e soprattutto la gente comune che ha dimostrato un attaccamento fuori dal comune a Frizzi. Distrutte, oltre la moglie Carlotta, Antonella Clerici, Giancarlo Magalli. Alla cerimonia è giunta anche Valeria la ragazza a cui Frizzi donò il midollo.

Finale pieno di commozione, se mai ce ne fosse stato ancora bisogno, con la lettura della poesia ‘Amicizia’ di Jorge Luis Borges letta da  un commosso Flavio Insinna che detto di voler utilizzare quelle parole “per ringraziarlo un’altra volta, ma non per l’ultima volta”. Subito prima Antonella Clerici e Carlo Conti hanno letto la preghiera degli artisti.

Generosità d’altri tempi

“Per me era un fratello, non riesco a dire altro”, ha detto Carlo Conti. ti. Tra gli altri volti noti giunti Anna Foglietta, Paola Cortellesi con il marito Riccardo Milani, Zoro, Paola Saluzzi, il grande amico Max Biaggi, Emanuela Aureli, Paolo Bassetti, Max Tortora, Marco Columbro, Gerri Scotti. “Bisogna dire addio a Fabrizio ma avercelo sempre nel cuore come tutti i personaggi che ci hanno fatto stare bene e che continuerà in qualche modo”, ha detto Leonardo Pieraccioni. Sono arrivati anche Giorgia con il marito, Alba Parietti, Giancarlo Magalli e Michele Guardì. E senza fermarsi con i giornalisti, sono giunti anche Paolo Bonolis, l’organizzatrice di Miss Italia, Patrizia Mirigliani. Poi Massimo Ranieri, Claudio Lippi, Paolo Belli e il presidente della Rai Monica Maggioni. “Era un collega eccezionale sempre pronto a dare una mano agli altri. Mi ricordo una volta nella quale ero scoperta per ‘Quelli che il Calcio’, mi disse ‘vengo io Simona non ti preoccupare’”, ha ricordato Simona Ventura.La bara è stata accompagnata fuori sorretta dagli amici di Frizzi e dal fratello Fabio, che durante tutto il funerale è stato accanto alla moglie del conduttore scomparso.