La Differenza – Roma

La Differenza
Largo Magna Grecia, 4 – 00183 Roma
Tel. 06/70496477
Sito Internet: no

Tipologia: gastronomia
Prezzo: piatto di salumi 7€, bufala al piatto 6€, panini da 3,50e a 7€, calice di vino 2,50€
Giorno di chiusura: Domenica. In Estate pure Sabato pomeriggio

OFFERTA
Caposaldo del quartiere – un po’ salumeria di classe, un po’ formaggeria scelta, un po’ gastro-bistrot di mezzogiorno – è difficile dare una precisa etichetta a La Differenza che, alla fine rappresenta tutte queste cose, a seconda dei bisogni dell’avventore. I prodotti sono accuratamente selezionati tra le migliori aziende dell’agro-alimentare italiano (i prezzi riflettono l’accorta ricerca) e offrono un panorama molto ampio e ricercato di quanto di meglio sa offrire la nostra sapienza artigiana. Affollato per la spesa quotidiana, rappresenta però una valida alternativa alla pausa pranzo veloce a base di pizza al taglio. Nel locale non si cuoce ma tutti i prodotti presenti possono essere degustati al piatto. Taglieri di salumi e formaggi fanno ovviamente la parte del leone, ma nella stagione fredda è sempre presente qualche zuppa da riscaldare; è possibile bere qualche birra artigiana e vino al calice, per una scelta non troppo ampia. Noi abbiamo iniziato con una piccola frisella, aromatizzata con finocchietto e pomodorini, per proseguire con un assaggio di una buona insalata di mare e dell’ottimo prosciutto crudo di San Daniele, accompagnato da una fragrante mozzarella aversana e da numerosi sott’oli (tra questi, ottimi i carciofi arrosto); sempre gradevole il baccalà, servito ogni venerdì, e l’insalata di farro (a cui l’aroma delle olive taggiasche dona particolare intensità). Il vino in vendita spazia tra alcune conosciute etichette laziali e famosi Champagne. La proprietà è organizzata anche per servizi di catering.

AMBIENTE
Una vetrina unica su strada (dove è posizionata una lavagna che illustra i piatti di giornata) per un luogo piccolo ma accogliente: pochi tavoli e una  mensola consentono ai clienti di consumare il proprio pasto o sorseggiare l’aperitivo circondati dalle confezioni dei numerosi prodotti in vendita. E a leggere le etichette, sembra di fare in un attimo il giro del Bel Paese. Dalla postazione di comando, dietro il grande bancone che ospita i prodotti, il titolare non manca di intrattenere simpaticamente i clienti abituali (dei quali sembra conoscere gusti e preferenze) senza però trascurare chi capita nella sua bottega solo di passaggio.

SERVIZIO
Informale ma prodigo di validi consigli sui prodotti in vendita e in degustazione, gentile e rapido.

Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –