La Boschi “si rifugia” a Bolzano, ma pretende ancora di comandare

domenica 11 marzo 11:29 - DI Bianca Conte

Non postava. Non twittava. Non parlava ufficialmente dal giorno della disfatta del Pd, quando gli elettori, dopo la debacle del referendum costato la poltrona di premier a Renzi, hanno infierito con il colpo di grazie inferto alle urne la settimana scorsa. E lei, la bella Maria Elena Boschi, lady Etruria e reginetta di algida bellezza parlamentare, sempre in silenzio, anche quando il suo nome, fino a pochi giorni fa, veniva tirato in ballo come possibile capogruppo Pd nella nuova legislatura o, addirittura, additato come “plausibile” per la presidenza della Camera…

La Boschi tace ma c’è chi vocifera su un suo pressing nel Pd

Imperturbabile, e silente, la Boschi non solo non conferma i rumors di probabili investiture politiche e non smentisce le indiscrezioni riguardo a futuri incarichi, a partire dal pressing di cui è sospettata per ottenere un ruolo nel partito del dopo-Renzi, e addirittura, come non ha replicato alle polemiche che l’hanno letteralmente investita quando, blindata nel seggio sicuro di Bolzano – con tanto di paracadute garantito dagli alleati della Svp – si avviava nutrendo sogni di gloria elettorale, dormendo tra sette guanciali, limitandosi all’indomani della cronaca dell’affermazione annunciata a ringraziare – rigorosamente via Tweet – gli elettori altoatesini, a cui adesso assicura di volersi dedicare in esclusiva. Insomma, nulla la provoca e nulla la può far vacillare: del resto la donna simbolo del renzismo rampante che invoca la rottamazione di fare un passo indietro proprio non ne ha nessuna voglia: e lo ha dimostrando resistendo all’onda d’urto della debacle referendaria che l’ha piegata, ma non spezzata, tando di rimanere al governo anche con l’esecutivo Gentiloni; così come, ancora in piedi anche dopo gli scandali di Banca Etruria, invece di fare un passo indietro si è vista incoronare del successo elettorale garantito grazie alla candidatura nel blindatissimo seggio altroatesino. E in tutto ciò, mentre intorno a lei tutto si muove ma nulla la scalfisce, la Boschi giura e stragiura che lei, in un momento così delicato come quello che il suo mentore e i proseliti dem stanno vivendo, non ha nessuna intenzione di giocare partite su più tavoli e, meno che mai, di tirare fuori dalla manica strani assi vincenti.

L’ex ministra smentisce interesse per cariche e ruoli, ma…

E allora, come spiega e argomenta a dovere un servizio de il Giornale online in queste ore, «di fronte alle indiscrezioni apparse sulla stampa che vogliono la Boschi impegnata a «combattere» per conto di Renzi la «battaglia sui capigruppo», puntando tutto e soprattutto sulla conferma di Ettore Rosato come presidente dei dem a Montecitorio, la sottosegretaria rompe il silenzio» prudente solo per dissentire e lamentarsi di indiscrezioni e voci di corridoio più o meno accreditate, lamentandosi per quel suo «presunto costante presidio del Nazareno che mi vedrebbe chiusa alla sede del Pd notte e giorno», bollato e respinto al mittente come una «notizia falsa, che si aggiunge a quelle già smentite nei giorni scorsi sul mio interesse per vari ruoli di partito e istituzionali». Insomma, a Bolzano e in fuga da trame romane e scalate capitoline: questa la posizione ribadita a suon di note da una guardinga ex ministra delle Riforme che, garantisce, si sente al momento interessata solo a ricominciare dalle verdi valli del Trentino. Malgrado insistenti rumors, dubbi e sospetti, la indichino come in pole position per un ruolo, centrale ma non plateale, in questi critici momenti che il suo partito e il suo ex-leader e mentore stanno vivendo. Tanto che sembra che la Boschi abbia insistito affinché Renzi non mollasse il timone della segreteria nonostante l’invito ad accomodarsi all’uscito sentenziato dalle urne. Ma tant’è: la Boschi, ferma e silente, si rifugia sull’Aventino di Bolzano: basterà a placare gli animi e convincere i più dubbiosi?

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • marimanzo@gmx.net 12 marzo 2018

    Perche’ e’ ancora in politica? Ancora non le basta aver saputo attraverso le elezioni
    che gli italiani non vogliono essere piu’ governati da esponenti del PD?
    La signora Boschi e’ laureata e potrebbe fare benissimo altri lavori piu’ idonei a lei.

  • Fcervie@gmail.com 12 marzo 2018

    Prima rifondere i derubati Etruria poi passaporto austriaco e foglio di via con accompagnamento

  • an_ponte@tiscali.it 12 marzo 2018

    BOSCHI?VOLUTA CANDIDATA DA RENZI QUANDO TUTTI DICEVANO DI NON FARLO TROPPO COINVOLTA PER BANCA ETRURIA,MA LUI NO LA CANDIDA,HA SBAGLIATO TUTTO E SU TUTTI STIA IL PD ALL’OPPOSIZIONE VEDREMO COSA SAPRÀ FARE IN QUANTO ALL’OPPOSIZIONE SI CONTA MENO DI ZERO

  • an_ponte@tiscali.it 12 marzo 2018

    BOSCHI se ne vada a casa altro non meritaùè una opportunista

  • giorgio.conti@unipr.it 12 marzo 2018

    ieri sera ho ascoltato una difesa d’ufficio di tale Moretti,PD, che fu silurata a suo tempo in Veneto da, mi pare, Zaia, difesa d’ufficio per M.E. Boschi, fra l’altro esempio eclatante di conflitto d’ interessi, faccendiera a tutto campo per cercare di risolvere il “fattaccio” di Banca Etruria, nessuna querela a Ferruccio De Bortoli che evidentemente aveva detto il vero, candidata a Bolzano e non nel suo territorio poiché evidentemente non era vero che si era impegnata mossa dall’amore e nell’interesse dei propri concittadini, truffati dai responsabili della Banca.Tale difesa d’ufficio ha rasentato lo sprolocquio, pure tale Klaus Davi si e’ scandalizzato, questi signori,PD, non hanno ancora capito che cosi’ facendo affosseranno definitivamente il loro partito. Facciano pure, contenti loro.

  • giada2525@gmail.com 12 marzo 2018

    Eh già adesso la Lady Etruria va a combinare danni nel Trentino, visto che ad Arezzo non l’hanno voluta!

    • marimanzo@gmx.net 12 marzo 2018

      ah ah ah…qui pero’ avra’ a che fare con “mezzi tedeschi”…rigorosissimi..
      se fa’ uno sbaglio non gliela faranno passare liscia.

  • viktlrsi@hotmail.com 12 marzo 2018

    Bambolotta Etruria e’ l’altra faccia dell’improntitudine renziana !
    Sparisca !

  • Giuseppe Forconi 12 marzo 2018

    Sicuramente sta tramando un rientro dalla finestra, essendo uscita dalla porta, ma se al PD la dovessero raccattare….. perderebbero quel poco di fiducia che e’ rimasta. Madam Etruria ha gia’ un lavoro in banca, perche’ cercare un posto nel PD ? Vuole forse affossarlo definitivamente ?

    • fbrunozzi@yahoo.it 12 marzo 2018

      Una cosa mi rattrista. Non ho mai voluto credere alla storiella che: ” la mamma dei cretini è sempre incinta”. Purtroppo ho dovuto ricredermi dopo l’esito dei risultati “BOSCHIvi” in quel del Trentino.
      Bah!! Incredibile!!!!!!!! Non c’è più amor proprio. Solo vergogna.

      • paologiammancheri@gmail.com 12 marzo 2018

        Caro Fabbri,si dice che la mamma dei cretini fosse originaria di un non meglio identificato territorio innevato…. Bisognerebbe chiedere chiarimenti in merito a Maurizio Costanzo…..!!!!

  • simef@tiscali.it 12 marzo 2018

    La Signora Boschi è bella ed intelligente e come tale andrebbe rispettata qualora non si impelagasse più nei meandri della politica, soprattutto del PD andando in controtendenza visto i risultati ottenuti e le prospettive future. Ci sono tanti mestieri a Lei confacenti, sia dia una regolata prima che venga stritolata!

  • 12 marzo 2018

    JavaScript is enabled you are not allowing my messages, either my system is more powerful than yours or you are blocking my statements…I had technicians at Apple look at my computers they are all top of the line and working very well…..

    • marimanzo@gmx.net 12 marzo 2018

      ma che significa…perche’ in inglese? Noi (di una certa eta’) parliamo e capiamo solo l’italiano!
      Traduca per favore !

  • 11 marzo 2018

    Pinocchio e Cenerentola

  • merighifranco1@gmail.com 11 marzo 2018

    Io sono la bocca della verita’ . . . tale e quale a mio papa’ . . . con me amor e felicita’ .
    Il marpione l’ha ascoltata . . . intortata . . . e si e’ fatto la sc***** .
    Ho stregato lancillotto ! . . . ammagliato abbracciato baciato . . . l’ho ridotto ad un citrullo impannato .
    Mai avrei pensato che mi avrebbe mollato imboscato ed esiliato tutto gli ho dato !
    Con Ghizzoni ci ho provato . . . segreto di stato .
    Poi con Visco . . . fuggito non si e’ piu’ visto .
    Piangevo disperata . . . tanti sforzi . . . perdere il posto . . . essere indagata .
    Sincera e “aperta” a tutti . . . senza tirar su’ i frutti .
    Da rieletta ? Micca si aspetta . . . e ringalluzzita . . . ancor piu’ accanita .
    Provo con Rosato anche lui sposato . . . e coi soldi imparentato .
    Ce ne sono ancora tanti . . . basta che . . . abbiano contanti .
    In pochi anni un sacco di danni .
    Matilde di Canossa confronto a me come intrigante . . . si rigirera’ nella fossa