Gaza, attentato contro il premier palestinese. L’Anp attacca Hamas

martedì 13 marzo 11:57 - DI Redazione

Una potente esplosione ha colpito il convoglio del premier del governo dell’Autorità nazionale palestinese (Anp), Rami al-Hamdallah, poco dopo il suo ingresso nella Striscia di Gaza. È quanto hanno riferito fonti palestinesi, secondo cui l’esplosione ha causato il ferimento di sette persone, mentre Hamdallah è rimasto illeso. Ieri il portavoce del governo dell’Anp, Yousef al-Mahmoud, aveva annunciato che il premier Hamdallah e il capo dell’intelligence dell’Anp, Majid Faraj, si sarebbero recati oggi a Gaza per inaugurare un depuratore. Illeso anche Faraj.

Attentato contro il premier palestinese: accuse contro Hamas

La presidenza dell’Autorità nazionale palestinese (Anp) ha accusato Hamas del «vile attacco contro il convoglio del premier Rami al-Hamdallah a Gaza». Anche Husayn al-Shaykh, membro del comitato centrale di Fatah, ha puntato il dito contro il movimento di resistenza islamica, al quale ha attribuito «la piena responsabilità per il tentativo di far saltare in aria il convoglio del premier e del capo dell’intelligence», sottolineando che «questo grave atto criminale costituirà un precedente molto pericoloso e sulla base di questo saranno prese molte decisioni». Dal canto suo, il portavoce del ministero dell’Interno e della Sicurezza nazionale del governo di Hamas a Gaza, Iyad al-Bazm, ha fatto sapere che «gli apparati di sicurezza stanno indagando sulla natura dell’esplosione», che ha colpito il convoglio del premier «mentre attraversava la zona di Beit Hanoun, a nord della Striscia di Gaza».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *