Gasparri apre “fossbook”: decine di segnalazioni di buche targate Cinquestelle…

“Fossbook. Le condizioni delle strade di Roma sono INDECENTI. Invitatemi nei commenti le foto delle buche della città e indicatemi la zona. Raggi, sei una vergogna infinita!», scrive Maurizio Gasparri sul proprio profilo Facebook, quello vero. E sulla sua pagina in queste ore fioccano decine di segnalazioni di piccole e grandi voragini che l’amministrazione a Cinquestelle non riesce a coprire, al punto che già da ieri girava voce della possibile chiusura di alcune importanti strade cittadine per evitare incidenti. Notizia smentita questa mattina dal Campidoglio, che non fornisce però garanzie sul ripristino del manto stradale.

L’ipotesi era stata ventilata sulla base di una letera della Simu, che si occupa della manutenzione, che comunicava: «Stante il perdurare delle condizioni meteo avverse e viste le condizioni di alcuni tratti stradali ormai non più sanabili con interventi di manutenzione ordinaria si è valutata l’ipotesi della chiusura al traffico veicolare di alcune strade della Capitale». Si valutava la chiusura di via di Ponte Galeria, via di Malagrotta, tratti di via di Boccea, via Mattia Battistini, via Portuense, via della Magliana e anche “di altre da valutare nei giorni a venire”. «Tale provvedimento si rende necessario a causa delle irregolarità del fondo stradale incrementate dagli eccezionali eventi metereologici dei giorni scorsi che sta evidenziando tutta la fragilità della struttura stessa delle strade, situazione questa che richiederebbe interventi a carattere straordinario -continuava la comunicazione- Allo stato attuale ogni ripristino a freddo e/o caldo è dunque puramente palliativo e oneroso per questa amministrazione ma soprattutto assolutamente temporaneo», dicevano i tenici nella missiva indirizzata al Campidoglio. Che però oggi fa sapere che si trattava di una lettera iniziale, superata dagli eventi, e che nessuna strada sarà chiusa. Almeno fino alla prossima perturbazione…