Frizzi è morto ma si “balla con le stelle” lo stesso. Ed è polemica (video)

“Ci sono degli obblighi aziendali, non è colpa nostra…”. In un video affidato alla pagina Twitter del programma, Milly Carlucci risponde così alle polemiche di chi trova inopportuno che questa sera, su Rai1, vada in onda il programma di punta della tv di Stato, “Ballando con le stelle“, a due giorni dal funerale di Fabrizio Frizzi. “Lavoreremo portando nel cuore i nostri sentimenti ma anche la tenerezza e il sorriso di Fabrizio Frizzi“, dice la Carlucci.

The show must go on, e la Rai non si ferma davanti alla morte del conduttore, nonostante le richieste della stessa Milly Carlucci di poter rinviare la puntata di sabato in segno di lutto per la scomparsa di Frizzi. Niente da fare: l’azienda è stata irremovibile, il programma si fa.

“Ieri – spiega la conduttrice – è stata una giornata difficile da passare qui, per il dolore di tutte le squadre Rai che hanno lavorato per tanti anni con Fabrizio… anche i miei compagni di lavoro con me, in questo teatro, hanno qualcosa da raccontare della loro vita insieme a lui. E pian piano ci siamo rimessi in moto. Noi sabato abbiamo un programma da fare, ieri ci domandavamo come avremo fatto ad andare in onda… ma – continua Milly carlucci – ci sono degli obblighi aziendali, è un lavoro che facciamo per un’azienda, non è un nostro passatempo né un nostro divertimento e quindi, compatti, saremo in onda sabato sera, con tutti i nostri umani sentimenti ma anche con la tenerezza e il sorriso di Fabrizio che ci accompagnano”.

Ieri per tutti una giornata difficile. Ed è difficile andare in onda sabato ma ci sono obblighi aziendali. Lavoreremo portando nel cuore i nostri sentimenti ma anche la tenerezza e il sorriso di #FabrizioFrizzi #BallandoConLeStelle pic.twitter.com/2HjtNSdlkz