Frizzi, in fila dalle 6.30 per la camera ardente. Il dolore di Rita Dalla Chiesa (video)

martedì 27 marzo 11:55 - DI Luciana Delli Colli

Centinaia di persone commosse si sono ritrovate stamattina in viale Mazzini, a Roma, per rendere omaggio a Fabrizio Frizzi, scomparso domenica notte dopo un’emorragia cerebrale. La camera ardente, allestita nella sede della Rai, è stata aperta alle 10, ma molti dei fan, dei conoscenti, dei telespettatori che lo consideravano uno di famiglia erano in fila fin dall’alba.

Centinaia in fila per l’ultimo omaggio a Frizzi

«Sono qui dalle 6 e mezza. L’ho conosciuto quando ero ancora un ragazzino e lui era alle prime armi e poi mi è capitato di incrociarlo tante volte», ha raccontato Vincenzo, che aveva frequentato la stessa scuola di Frizzi e che lo ricorda, prima che come uomo di spettacolo, come «una persona buona e semplice». «Era un ragazzo buono, uno di casa che si faceva voler bene da tutti», ha commentato poi Gabriella. Mentre Gaetano e Federica sono partiti ieri da Minervino, in Puglia, per salutare l’uomo che ha ispirato il nome della loro azienda di acqua minerale. «Glielo avevamo raccontato l’anno scorso ed era stato contento, ci aveva abbracciato. Era una persona che colpiva per la sua semplicità», hanno ricordato. Molti anche i volti noti tra le persone in fila per l’ultimo saluto, dal ministro uscente Marianna Madia all’attore Alessandro Haber, fino a Bruno Vespa, che di Frizzi ha voluto ricordare il sorriso. «Un sorriso indimenticabile», ha detto il giornalista visibilmente commosso.

Rita Dalla Chiesa: «Non riesco a dormire»

E l’affetto degli italiani per Frizzi si è manifestato anche attraverso gli ascolti tv. I molti programmi che lo hanno ricordato hanno registrato un boom di spettatori, dallo speciale Porta a Porta in seconda serata, che è stato seguito da ben 3.795.000 telespettatori con il 25.3% di share, al pre-serale Techetechetè – Ciao Fabrizio, l’amico della porta accanto che, andato in onda al posto dall’Eredità, è stato visto da 4.434.000 telespettatori con il 25.1% di share, fino alla replica della puntata di Ieri e Oggi con Fabrizio Frizzi che, andata in onda nel pomeriggio su Rai 3, è stata vista da 1.230.000 telespettatori e il 10.4% di share. «La sua immagine televisiva era rispondente al suo modo di essere. Non l’ho mai visto nervoso o con atteggiamento sgarbato. Era sempre sereno, tranquillo, aveva una parola buona per tutti. Era un artigiano della tv. Mi ricordava Mike Bongiorno, non lasciava nulla al caso», ha ricordato a Rtl Massimo Giletti, nel corso della trasmissione radiofonica Non Stop News. Poche parole affidate a Facebook, invece, per Rita Dalla Chiesa, che ha rivelato «non riesco a dormire. Ma non scrivo niente, perché dovrei scrivere il tutto. E il tutto, stanotte, preferisco, tenermelo dentro».

Video

Video

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Caporaletti.pietro@sfr.fr 27 marzo 2018

    Peccato sono sempre i buoni che partono al posto dei politici