Francia, in corso attacco dell’Isis: «Un morto e 10 ostaggi in un supermercato»

Un attacco dell’Isis è in corso in un supermercato di Trebes, in Francia. Non è chiaro se si tratti di un solo uomo o di due: le notizie arrivano in modo molto frammentario e le fonti sono discordanti. Ciò che è certo è che vi sono numerosi ostaggi, una decina secondo le forze di polizia. Inoltre, vi sarebbe almeno un morto. Secondo quanto riferito dalla Procura già nei primi momenti dopo l’attacco, è stato lo stesso terrorista (o i terroristi) a proclamarsi al servizio dello Stato islamico.

Successivamente uno degli ostaggi che è riuscito a scappare ha riferito di un uomo solo, sulla trentina, che avrebbe detto «state bombardando la Siria, morirete», urlando poi «Allah akbar». Pochi minuti prima dell’irruzione nel supermercato “Super U”, avvenuta intorno alle 11.15, una guardia era rimasta ferita alla spalla da colpi di arma da fuoco. L’agente della Crs, Compagnie Républicaine de Sécurité, era stato colpito mentre faceva jogging con tre colleghi. Stavano per rientrare verso Carcassonne, quando i colpi sono stati esplosi a partire da un’auto. L’auto, secondo BfmTv, ha proseguito la sua strada e il conducente è entrato armato nel supermercato Super U alle 11.15.

Allo stato attuale non è chiaro se la vittima sia la guardia, uno degli ostaggi o una terza persona. Inoltre, secondo quanto riferito dal quotidiano L’Independant, vi sarebbe anche un’altra persona gravemente ferita. Sulla vicenda è intervenuto intanto il premier francese Edouard Philippe che ha definito l’attacco in corso a Trèbes una situazione «seria», mentre le autorità nazionali hanno affermato di considerare quanto sta avvenendo un atto di terrorismo. Il ministro dell’Interno, Gérard Collomb, ha inoltre annunciato che si sta immediatamente recando sul luogo dell’attacco. Il ministro, che si trovava in visita presso la Scuola Superiore di Polizia, ha fatto un punto della situazione in videoconferenza con le forze di sicurezza locali prima di recarsi sul posto.