Foggia, tre spari contro la casa di un consigliere comunale di San Severo

Gravissimo atto intimidatorio all’alba contro un consigliere comunale di San Severo, in provincia di Foggia: tre colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi da una distanza ravvicinata contro il portone d’ingresso della casa di Luigi Damone, avvocato eletto con la civica “Popolari per l’Italia” e figlio del già consigliere regionale Francesco. A dare notizia dell’accaduto è stato il sindaco Francesco Miglio, esprimendo «totale e convinta solidarietà al consigliere» per il gesto «gravissimo e vile» che non può «passare inosservato e magari sotto traccia». Al momento degli spari Damone era in casa insieme alla famiglia ed è stato svegliato proprio dal rumore dei colpi.

È stato lui stesso dunque ad allertare la polizia, la quale ora sta vagliando sia le immagini…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi