«Fino a dieci anni di carcere per chi diffonde fake news»

lunedì 26 marzo 17:02 - DI Redazione

«Fino a 10 anni di carcere e oltre 100mila dollari di multa per chi pubblica e diffonde fake news». È  questo, in sintesi, il progetto di legge presentato dal partito di governo malese Barisan Nasional (Bn). La Malaysia si appresta ad indire nuove elezioni e per l’opposizione la nuova legge sarebbe in realtà un tentativo di distrarre l’opinione pubblica dallo scandalo che investe un fondo sovrano. Il primo ministro Najib Razak ha negato le accuse di aver sottratto denaro dal fondo, come riportato da alcuni media stranieri nel 2015. Najib alle elezioni, che si svolgeranno entro il 24 agosto, si scontrerà con l’ex premier Mahathir Mohamad. Mahathir, al potere dal 1981 al 2003, punta ad una coalizione con l’altro leader dell’opposizione, Anwar Ibrahim, per un ritorno al governo. Anwar è in attesa del perdono reale dopo essere stato condannato e incarcerato per accuse di corruzione e sodomia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *