Dal piano famiglia alla Flat tax: punto per punto il programma del centrodestra

Dalle tasse alla famiglia e alla sicurezza. Azione unitaria a Palazzo Chigi. Una squadra forte. Il programma del centrodestra – sottoscritto dai leader di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega e Noi per l’Italia – vuole dare la scossa a un Paese che sta pagando anni di immobilismo, chiuso da un esecutivo di centrosinistra che ha fatto acqua da tutte le parti e l’inconsistenza grillina.

Meno imposte e la Flat tax

Uno dei punti fondamentali è quello della riforma del sistema tributario con l’introduzione di un’unica aliquota fiscale (flat tax) per le famiglie e le imprese. Vengono previste una no tax area e una serie di deduzioni per le fasce di reddito più basse, così da garantire la progressività. Definitivo no alle imposte sulle donazioni, sulle successioni, sulla prima casa e sul bollo della prima auto. Niente tasse sui risparmi. Ridare ossigeno agli italiani è la priorità, altrimenti continua il declino e non riparte il Paese. Altri punti importanti riguardano l’abolizione del limite del contante e il piano straordinario per le zone terremotate.

Il sostegno alle famiglie e ai bisognosi

Il piano del centrodestra prevede un forte sostegno ai cittadini italiani in difficoltà economiche, nonché l’aumento delle pensioni minime e la possibilità di dare pensioni alle mamme. Prioritaria è la difesa della famiglia: è stato messo a punto un piano straordinario della natalità con asili nido gratuiti e consistenti assegni familiari. Nel contempo. c’è la correzione di tutte le anomalie della cosiddetta “buona scuola”.

L’Europa, l’austerità e la legge Fornero

Nel programma sottoscritto dai leader della coalizione viene prevista la revisione di quei trattati europei che ci stanno strozzando. Necessario quindi il freno alle politiche di austerità imposte da anni, che sono una catena dalla quale liberarci. Le pensioni? Azzeramento della legge Fornero e nuova riforma previdenziale.

La sicurezza e l’immigrazione

Una delle richieste più forti che viene dagli italiani è quella della sicurezza. Proprio per questo il centrodestra ribadisce il concetto che «la difesa è sempre legittima». Necessaria la presenza di carabinieri e poliziotti di quartiere- Altro punto cruciale è la tutela della dignità delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate. Per quanto riguarda l’immigrazione, viene prevista la ripresa dei controlli dei confini, il blocco degli sbarchi e il rimpatrio dei clandestini. In più, la certezza della pena (niente sconti per reati di particolare violenza) e la riforma della Giustizia. Dal punto di vista istituzionale, elezione diretta del presidente della Repubblica, riduzione del numero dei parlamentari e vincolo di mandato.