Crosetto al M5S: «Presidenze Camere non sono un diritto acquisito»

Nell’incontro coi capigruppo M5S “abbiamo ribadito quanto dichiarato da Giorgia Meloni nei giorni scorsi, cioè che il fatto che il centrodestra abbia il 42% alle Camere imporrebbe che le due presidenze, com’è stato negli ultimi anni, fossero entrambe del centrodestra. Ma c’è nonostante questo una nostra disponibilità al colloquio con tutti gli altri partiti, in primis i 5 Stelle, senza che nessuno pensi però che sia un diritto acquisito la presidenza della Camera o del Senato”. Lo ha detto in sala stampa Guido Crosetto di Fratelli d’Italia. “Questa – ha sottolineato il deputato – può andare nell’ottica di una discussione aperta a tutti i partiti, che rinnovi il modo con cui ci si approccia a queste istituzioni, per cui ci siamo detti disponibili a questo percorso sempre partendo da quello che abbiamo sempre ribadito”, ovvero “che la vittoria del centrodestra consentirebbe in questo momento l’elezione di due presidenti del centrodestra. Ma aprendo agli altri partiti per testimoniare un modo diverso di porci in questo panorama politico complesso”.