Circo in lutto, addio a Rinaldo Orfei. Difendeva l’utilizzo degli animali: «Sono come figli»

giovedì 1 marzo 17:01 - DI Robert Perdicchi

Un altro grande maestro del circo se n’è andato. Rinaldo Orfei si è spento questa notte a Riccione a 74 anni. Insieme a Liana e Nando Orfei, Rinaldo aveva dato vita alla stagione d’oro dell’arte circense nel nostro Paese, quella delle produzioni kolossal del circo Orfei. Il Circo a tre piste nel 1969, Circorama l’anno dopo e di li a poco anche Il Circo delle Mille e una Notte e Il Circo delle Amazzoni. Una stagione che terminò negli anni 70 con la ”divisione del trinomio”, come la definì Liana Orfei, che le è stata accanto fino all’ultimo. Dalla fine degli anni ’80 aveva proseguito la sua attività con il circo che portava il suo nome. Rinaldo Orfei è famoso anche per il suo ruolo di domatore ne “I Clowns” di Federico Fellini. «Arruolatevi nel circo, imparerete un mestiere e girerete il mondo», aveva detto qualche anno fa in una intervista durante la tournée di Palermo. E difendeva l’utilizzo degli animali: «Sadismo, ignoranza, inciviltà, e guai a chi lo fa. Il motto degli Orfei è sempre stato rispetta la natura, ama gli animali, sarai sempre nostro amico, gli animali per noi sono come figli…».

intervista

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • gianchi0655@gmail.com 2 marzo 2018

    pure gli schiavisti dicevano che per loro gli schiavi erano come figli