«Cerco i gioielli»: il ladro si fa beffe dell’anziana, ma il filmato lo incastra (video)

lunedì 19 marzo 13:32 - DI Luciana Delli Colli

Si è intrufolato dalla finestra e prima di andare via ha salutato la sua anziana vittima, malata di Alzheimer, spiegandole che stava cercando i gioielli. Il ladro protagonista di questa surreale quanto odiosa rapina, però, non aveva fatto i conti con le telecamere che i familiari della donna avevano installato all’interno dell’appartamento proprio per via della malattia della donna. Così ora il malvivente si ritrova segnalato su tutti i media britannici – e non solo – ripreso mentre compie la sua “impresa”. «Chiunque abbia informazione chiami la polizia», è il messaggio lanciato insieme alle immagini dalle autorità di Bromley, il quartiere nel sud-est di Londra in cui il crimine si è verificato.

Il ladro ripreso durante tutta la rapina

La rapina, avvenuta il 6 marzo alle 6.30 del pomeriggio, è stata ripresa in tutte le sue fasi, dall’ingresso dell’uomo dalla finestra della camera in cui l’anziana era a letto all’uscita del ladro. Nel filmato si vede l’uomo, descritto come di età compresa tra i 30 e i 40 anni, frugare tra gli oggetti della donna, andare in salotto, tornare in camera con la busta della refurtiva e dare alla donna una pacca sulla spalla per rassicurarla, dopo averle detto che «sto cercando i gioielli». «Questo incidente ha lasciato la vittima assolutamente terrorizzata e i suoi familiari devastati», ha spiegato il capo della polizia di Bromley, Dean Roberts, sottolineando che la donna «è stata colpita in un luogo dove ha tutto il diritto di sentirsi sicura e serena».

L’appello della polizia: «Forniteci informazioni»

Secondo la polizia, l’uomo non ha agito da solo, ma con un complice che lo attendeva fuori dalla finestra: nel filmato si vede quella che sembra la luce di una torcia filtrare attraverso i vetri. «Avete visto due uomini comportarsi in maniera sospetta? Voglio chiedere a chiunque abbia informazioni di contattarci il prima possibile», è stato quindi l’appello di Roberts.

Video

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *