Carabiniere denuncia un collega: «Ha molestato sessualmente mia figlia»

sabato 3 marzo 16:09 - DI Redazione

Molestava sessualmente la figlia di un collega. La vicenda vede sott’accusa un carabiniere in servizio nella caserma Salvo D’Acquisto, a Tor di Quinto a Roma. Tutto è iniziato, come ricostruisce il Messaggero, con le lezioni di equitazione. Poi, sono arrivati i primi complimenti, gli abbracci proibiti, le telefonate sul cellulare, i messaggi inviati in continuazione. E, alla fine, le fotografie osé e gli appuntamenti segreti. Approcci che per la procura di Roma configurano il reato di violenza sessuale in danno di una minore.

Carabiniere molesta l’allieva, la denuncia dei genitori

Il carabiniere di 51 anni è stato iscritto sul registro degli indagati nei mesi scorsi. La vittima è la figlia di 16 anni di un collega  del militare.  A Tor di Quinto la ragazzina prendeva lezioni di equitazioni e l’indagato era il suo insegnante. L’inchiesta è partita a dicembre  dopo la segnalazione della famiglia che aveva scoperto sul telefonino della figlia le avances dell’istruttore.  Il padre a quel punto aveva denunciato in procura il collega. Il militare sott’accusa è stato trasferito in un altro reparto per incopatibilità ambientale, ma non è stato ancora sospeso. La ragzzina, si legge ancora sul Messaggero, ha confermato che l’uomo le inviava fotografie spinte, che lo ritarevano anche nudo e che si sentivano in continuazione.  I due avevano iniziato a frequentarsi anche fuori dalla caserma.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *