Camera, assegnati i seggi proporzionali: al centrodestra vanno 260 deputati

Assegnati i seggi del proporzionale: al netto della Valle d’Aosta si parla di 607 seggi sui 630 disponibili. Al centrodestra vanno complessivamente 260 deputati, subito dopo segue il Movimento 5 Stelle con 221. Il movimento fondato da Beppe Grillo con il 32,66% delle preferenze ha ottenuto 133 deputati. A questi vanno poi aggiunti gli 88 vinti con il meccanismo uninominale, complessivamente quindi i grillini  hanno raggiunto quota 221.

I risultati del centrodestra

Il centrodestra fa registrare il primato della Lega, che con il 17,37% dei consensi si aggiudica 73 deputati, seguita da Forza Italia, con il 14,01% e 59 seggi. Diciannove deputati vanno a FdI (4,35%). Sommandoli ai risultati uninominali, il centrodestra porta a casa 260 deputati.

Al centrosinistra 86 seggi

Per quanto riguarda il centrosinistra, il Pd ottiene il 18,7% dei voti, che equivalgono a 86 seggi del proporzionale; due seggi per Svp. Nessuno seggio arriva dalle liste alleate (+Europa, Civica popolare e Insieme). Il conteggio dei seggi conquistati dal centrosinistra, con i 24 collegi uninominali, è di 112 deputati.

Ripescati Boldrini e Bersani

Gli ultimi 14 seggi finora assegnati col sistema proporzionale vanno a Liberi e Uguali, che pur avendo perso tutti gli scontri nei collegi uninominali, recupera i propri esponenti di spicco, tra cui Laura Boldrini e Pier Luigi Bersani.

Seggi al  Senato

Il Viminale non ha ancora chiuso i conteggi per assegnare tutti i seggi del Senato. Restano da scrutinare le circoscrizioni estere e 20 sezioni laziali. Sono stati finora assegnati 306 senatori su 315. Il centrodestra per ora ha 135 senatori; M5S 109; il centrosinistra 57; Liberi e Uguali 4.