Bevono soda caustica al posto del succo di frutta: salvati due bimbi (video)

Con un intervento innovativo sono stati salvati due fratellini che avevano ingerito soda caustica. È stato asportato l’esofago “bruciato” e portato lo stomaco all’altezza del collo al posto dell’esofago stesso. Il tutto è avvenuto alla Città della Salute di Torino. Il delicatissimo intervento è stato eseguito su due bimbi nigeriani di 4 e 5 anni, che circa due anni fa si erano bruciati completamente l’esofago e che dopo essere stati nutriti fino a gennaio attraverso una sonda, ora sono stati dichiarati fuori pericolo. Per festeggiare, i piccoli Mary e Gabriel hanno mangiato un intero uovo pasquale di cioccolata. L’intervento è stato complesso ed è rarissimo sui bimbi. «Ringrazio i medici che sono stati veri angeli – ha detto la mamma Beauty, 42 anni -. È stata una storia lunga e terribile, ma finita bene. Avevamo scambiato la soda caustica per succo di frutta. Finalmente adesso possono mangiare dalla bocca».