Assegnati i seggi: il centrodestra può contare su 260 deputati e 135 senatori

martedì 6 marzo 19:22 - DI Redazione

Assegnati i seggi con il metodo proporzionale alla Camera: 133 seggi ai Cinquestelle che si sommano agli 88 conquistati con l’uninominale. Il M5S dispone così di 221 seggi. Al Pd spettano 86 seggi nel proporzionale e 24 eletti nei collegi uninominali. Il centrosinistra, contando anche  seggi di Svp, può contare dunque su 112 deputati.

Sempre col conteggio proporzionale alla Lega vengono assegnati 73 seggi, 59 seggi a Forza Italia e 19 a Fratelli d’Italia. Sommandoli ai 109 seggi conquistati nell’uninominale, il centrodestra conta 260 deputati (mancano 56 seggi per raggiungere quota 316).

Gli ultimi 14 seggi assegnati col porporzionale finiscono invece a Leu, che non ha vittorie nell’uninominale ma recupera in questo modo tra gli altri Laura Boldrini e Pier Luigi Bersani, battuti nelle sfide secche dei collegi.

Al Senato, dove la maggioranza è di 161, sommando il dato dell’uninominale e del proporzionale, il centrodestra ha conquistato 135 seggi (37 seggi alla Lega, 33 a Forza Italia, 7 a Fratelli d’Italia), il M5s 112 e il centrosinistra 57.

Luigi Di Maio, sicuro di avere l’incarico dal Quirinale, si dice disponibile a dialogare con tutti ma in realtà guarda a un Pd senza Renzi mentre prevale nel Movimento il no a un governo con la Lega. Il centrodestra rivendica invece il primato dei seggi alla Camera e al Senato e sostiene che spetta alla coalizione vincente il compito di provare a far nascere un governo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *