Ztl, strisce blu e preferenziali: per la moglie di Renzi a Firenze è tutto gratis (video)

martedì 20 febbraio 15:49 - di Redazione

«Perché la moglie di Matteo Renzi parcheggia gratis in tutta Firenze?». A chiederlo sono il capogruppo in Consiglio comunale Francesco Torselli e il candidato alla Camera in Toscana Giovanni Donzelli. I due esponenti di Fratelli d’Italia hanno infatti scoperto che «Agnese Landini ha un pass che la autorizza a circolare con la sua auto personale in tutto il centro di Firenze: aree pedonali, corsie preferenziali e zone a traffico limitato» e hanno cercato di capire come mai, concludendo che «questa vicenda mette in luce ancora una volta l’arroganza della sinistra al potere».

«Uno schiaffo ai semplici cittadini»

«Come se non bastasse può parcheggiare gratuitamente in tutta la città», sottolineano ancora Torselli e Donzelli, che hanno denunciato la vicenda anche attraverso un video su Facebook, in cui tra le altre cose si vede a Firenze l’auto di Agnese Landini parcheggiata negli spazi a pagamento di via Gioberti e transitare nella corsia preferenziale di Lungarno Diaz, che porta verso il Ponte Vecchio. «Perché il Comune di Firenze, grazie a un’autorizzazione richiesta direttamente dal sindaco Dario Nardella, le consente tutto ciò? È un vero e proprio schiaffo ai semplici cittadini: pretendiamo delle spiegazioni», aggiungono i due esponenti di FdI, mostrando documenti a sostegno della loro denuncia: visure e risposte ufficiali dell’amministrazione a interrogazioni e richieste di accesso agli atti.

Il permesso rilasciato su indicazione del sindaco

Torselli e Donzelli si rivolgono così al segretario del Partito democratico Matteo Renzi e al sindaco Nardella. Al primo chiedono «perché sua moglie ha questo privilegio, mentre i fiorentini non lo hanno?»; al secondo vogliono sapere «come mai lei ha chiesto che la moglie di Matteo Renzi abbia questo privilegio a Firenze». I due esponenti di FdI, infatti, spiegano che la Società per i servizi alla strada di Firenze, che rilascia i contrassegni di accesso per i veicoli, nella sua risposta a Torselli ha specificato che il contrassegno è utilizzabile per il «transito corsie e aree pedonali, valido sosta spazi residenti ztl–zcs e blu promiscui». Il permesso, valido fino al 2021, è stato rilasciato «su indicazione della segreteria del sindaco» per funzione «istituzionale-sicurezza» lo scorso 21 settembre 2017. «Questa vicenda – concludono i due esponenti di Fratelli d’Italia – mette in luce ancora una volta l’arroganza della sinistra al potere: i suoi esponenti fanno la morale e poi sottobanco concedono privilegi soltanto agli amici, calpestando i diritti di tutti gli altri».

Video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Lena.nocentini@alice.it 21 febbraio 2018

    È come se. fossimo in monarchia! VERGOGNA!

  • covellaf@aol.com 21 febbraio 2018

    Cari commentatori, (a parte il demagogo qui’ sotto) capisco che e’ umano lamentarsi per i soprusi dei sinistri, ma la colpa e’ nostra, di noi elettori, che nonostante le dannose evidenze quotidiane continuiamo a votarli e loro questo sanno fare!

  • liliana.belcuore@hotmail.it 21 febbraio 2018

    perche’ non cercate di fare luce su perche’ e come da precaria sia passata di ruolo restando vicino casa ……..

  • mariorinaldo.schepis@gmail.com 21 febbraio 2018

    Ma perché i fiorentini non scaricano un bel secchio di m**** sulla macchina di codesta gente? Lamentarsi provoca solo più tracotanza, tanto sono anni che fanno i loro comodi e non hanno neanche usato vasellina……

  • an.marconcini@gmail.it 21 febbraio 2018

    Per favore Signori della destra smettiamola di fare i segugi delle mogli o delle sorelle dei politici e concentriamoci sui programmi.Caro consigliere Donzelli mi faccia capire ma la sua priorità più urgente è andare a caccia di questi scoop ? e il lavoro, la scuola, la sanità,la giustizia vengono dopo perché forse è più importante scovare una magagna o una furbata di un avversario politico . In questa penosa campagna elettorale i partiti o movimenti si sbranano su Fascismo e antifascismo, su chi è più presentabile,sui trascorsi poco trasparenti dei candidati ,si concentrano sulle bufale senza rendersi conto che gli Italiani non hanno tempo per queste sciocchezze.Caro Donzelli lei mi fa tanta tenerezza ma provi a pensare agli operai dell’Embraco e vada a raccontarlo anche a loro della presunta furbata della signora Renzi ,forse la sua storiella risolleverà il morale a questi lavoratori che si aspettano risposte.

  • sergiosammarco46@gmail.com 21 febbraio 2018

    Ammasso di balordi. Basta privilegi. Agne’ specula meno tu e il ” bischero “

  • cvetnich.vieri@libero.it 21 febbraio 2018

    Tetesco ti Cermania… è una vecchia storiella. Noi abbiamo italiani di mer… da vendere. Tipo quelli che pretendono privilegi e quelli che, istituzionalmente, lì riconoscono loro. E senza neppure vergognarsi: ma gente così non vi sta sul “ka”?

  • Giuseppe Forconi 21 febbraio 2018

    Avete tutti ragione, e’ una vergogna. l’unica arma del popolo sono le urne delle elezioni. Non faccio politica ma quando entrerete in quella cabina, prima di mettere la croce, guardate tutti gli emblemi e pensate a cosa hanno fatto, poi mettete la croce. Auguri.

  • amerigo.lori@alice.it 21 febbraio 2018

    PD: Il partito degli . . onesti

  • abramo.deangelis@hotmail.it 21 febbraio 2018

    Bravi, complimenti sputtaneteli tutti questi mafiosi sinistrorsi.

  • palloncin@depalloncini.it 21 febbraio 2018

    la solita sinistra

  • Giuseppe Forconi 21 febbraio 2018

    Sempre la stessa musica, sempre vla stessa minestra, cambia il grullo di turno e ecco che ne arriva un’altro. Ma il sindaco cosa si aspetta in cambio di questi favori ? Mi fa ridere che il permesso e’ dato anche per questioni di sicurezza…. cioe’ la moglie del renzi lavora forse per la digos o per l’anticrimine ?? Roba da matti. C’e’ da sgarrarsi la mascella per il ridere, che bischerate viova il PD.

  • PIEROMAGIA@GMAIL.COM 21 febbraio 2018

    CON TUTTO QUELLO CHE RENZI SI E’ ACCAPARRATO GRIDATE ALLO SCANDALO PER IL PERMESSO DI SOSTA E ZTL CHE HA LA MOGLIE !
    ALTRO CHE SCHIAFFO AL NORMALE CITTADINO!
    FIORENTINI FATEVI SENTIRE DA QUESTI BARBONI…..

  • enzo_altieri@libero.it 21 febbraio 2018

    perché mentre altre maestre di scuola elementare come la signora Landini moglie del renzi, devono andare dalla Sardegna a Torino x insegnare oppure devono fare le pendolari da Napoli a Roma sempre x insegnare agli alunni e, lei la signora Landini ha avuto la cattedra a Firenze centro città, STRANO NO’. ??????