Trump pensa già al secondo mandato e assume un “guru del digitale”

Il presidente americano Donald Trump pensa già alle elezioni 2020 e sceglie il guru digitale Brad Parscale per guidare la sua campagna. Lo affermano Cnn e The Drudge Report. L’annuncio ufficiale dovrebbe arrivare a breve, a circa 980 giorni dall’election day. I media americani fanno notare che la scelta del campaign manager con un tale anticipo, circa 3 anni rispetto al voto, non rappresenta la normalità nella corsa alla Casa Bianca. Nessuna sorpresa, invece, sull’intenzione di Trump di puntare ad un secondo mandato. Come ricorda la Cnn, già a giugno 2017 la portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, aveva dichiarato che il presidente si sarebbe nuovamente candidato. Parscale, che nella campagna 2016 ha svolto il ruolo di digital media director, non aveva mai lavorato in politica prima di mettersi al servizio di Trump nel 2015. In precedenza, aveva progettato siti web e sviluppato strategie digitali per attività imprenditoriali del tycoon. Parscale è stato uno dei pochi punti fermi nella campagna per le elezioni 2016, caratterizzata da una serie di avvicendamenti anche in posizioni rilevanti. Sempre secondo la Cnn, Parscale avrebbe giocato un ruolo più ampio e influente rispetto all’incarico formalmente ricoperto: avrebbe inciso sulle scelte relative agli investimenti per la pubblicità -in tv e online – e avrebbe contribuito a raccogliere donazioni. Dall’ingresso di Trump alla Casa Bianca, la Parscale Strategy ha stipulato un contratto con il Comitato nazionale repubblicano per sviluppare il data base relativo ai piccoli donatori.