Strade violente, 22enne albanese accoltellato nella notte a Reggio Emilia

Un accoltellamento nel cuore della notte nel Reggiano; e sull’asfalto, ferito gravemente da un fendente per cui ora versa in gravi condizioni, ricoverato in un ospedale di Reggio Emilia, è un 22enne di origini albanesi. Non è ancora chiaro se l’ennesimo episodio di violenza nelle strade delle nostre città sia originato da una lite degenerata nella brutale aggressione a colpi di arma di taglio e se sia l’ennesimo segno di violenza tra immigrati o sintomo incontenibile di intolleranza tra chi accoglie e chi è accolto: fatto sta che, ancora una volta, la settimana in corso si chiude con una domenica di sangue…

Albanese accoltellato a Reggio Emilia: è grave

I fatti su cui ragionare sono drammaticamente semplici: un giovane di 22 anni, è stato accoltellato all’addome questa notte in via statale, non lontano dalla stazione ferroviaria, a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia. Il 22enne, originario dell’Albania, è stato subito soccorso dai sanitari del 118 e trasferito all’ospedale cittadino, dove è arrivato già in gravi condizioni ed è stato ricoverato in codice rosso. Secondo le prime risultanze investigative condotte dai carabinieri della Tenenza di Scandiano, che stanno indagando sul caso, unitamente ai colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Reggio Emilia e del Nucleo Investigativo del comando Provinciale di Reggio Emilia, il giovane sarebbe stato raggiunto da alcune coltellate al culmine di una lite verificatasi intorno alle 4.30. Ancora da chiarire, come anticipato, le cause dell’accoltellamento. A dare l’allarme alcuni amici della vittima che hanno allertato i soccorsi. E nel buio dell’orrore e nella nebulosità delle indagini, si fa strada una certezza: i carabinieri di Scandiano e Reggio Emilia sono sulle tracce dell’aggressore…