Rivelazione choc della Hunziker: «Volevano sfregiare con l’acido mia figlia»

Hanno minacciato di buttare «l’acido in faccia a mia figlia Aurora». Così Michelle Hunziker racconta il dramma, vissuto circa un anno fa, a Maurizio Costanzo nell’’Intervista”, in onda stasera in seconda serata su Canale 5. «Adesso – spiega la conduttrice, reduce dallo straordinario successo del Festival di Sanremo – posso raccontarlo effettivamente perché è passato un po’ di tempo anche se questa cosa – aggiunge – è abbastanza pericolosa». «A marzo, un anno fa, è arrivata una e-mail con un ricatto, un tentativo di estorsione – dice – dove mi è stato detto che se non avessi pagato una cifra entro una data avrebbero acidificato Aurora”. Hanno minacciato di buttarle “l’acido in faccia», racconta, spiegando: «Volevano che pagassi in bitcoin». «Ho vissuto un dramma», dice ricordando quel brutto periodo.

Hunziker, nel colloquio con Costanzo, parla anche del padre e dei suoi problemi di alcolismo. Quando beveva «si trasformava e gli prendeva male, si arrabbiava, spaccava le cose in casa però io da bambina – sottolinea – sono sempre riuscita, fino a una certa età, a scindere le cose cioè io volevo vedere solo la parte bella di mio papà e facevo finta che non esistesse il resto».

Parlando dell’attacco di Selvaggia Lucarelli a Doppia Difesa, Hunziker dice: «Non sono arrabbiata ci sono rimasta male». «In quel momento – aggiunge – una va a fare Sanremo, l’altra si candida, era diciamo goloso il momento per parlare male di una cosa bella. Questo mi è dispiaciuto». Infine a Costanzo che le chiede se rifarebbe il Festival, la conduttrice risponde: «Guarda, sì! Se lo dico qua magari succede…».