Risate e beneficenza all’Augusteo: dalla Nida 18mila euro al Santobono (foto)

Ridere fa bene alla salute degli spettatori, ma ridere col cuore, nel segno della generosità e della beneficenza, fa ancora meglio alla salute dei bambini ricoverati al Santobono di Napoli, l’ospedale pediatrico più importante del sud, che proprio grazie alle donazioni riesce a migliorare le proprie strutture sia di assistenza per i piccoli pazienti che di ospitalità per i genitori. La Nida onlus Campania, al teatro Augusteo di Napoli, lunedì sera è riuscita nell’impresa di far divertire il pubblico con una carrellata di comici e di monologhi conclusa con un grande sorriso di soddisfazione per l’assegno di 18.936 euro staccato a favore del Santobono per acquisti di arredi ed attrezzature per la Pediatria 2. Una cifra raggiunta con donazioni libere, durante tutto l’anno 2017 di singoli cittadini, aziende e commercianti  campani e donazione dell’incasso del progetto Quartieri di Vita 2017 della Fondazione Campania dei Festival della Regione Campania e del Galà di Natale 2017 dell’Arma dei Carabinieri di Volla.

Al teatro Augusteo, lunedì sera, con la conduzione dell’attore Michele Caputo e l’organizzazione della responsabile di Nida Campania Chiara Migliaccio, è andata in scena una festa della solidarietà alla quale hanno partecipato sponsor e cittadini comuni, molti dei quali da anni al fianco della Nazionale Italiana dell’amicizia (Nida), onlus nazionale con una sede madre a Torino, nata nel 2012 e dedita a tutte le persone disagiate con una sensibilità particolare per i bambini con gravi malattie e orfani. I ringraziamenti della Nida vannno al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca,  che tramite la Fondazione Campania dei Festival ha fortemente voluto sostenere il progetto in favore del Santobono, ma menzioni particolari vanno anche al Presidente della stessa Fondazione Luigi Grispello e al direttore aristico Ruggero Cappuccio che hanno devoluto l’incasso del progetto Quartieri di Vita 2017. Ma la lista dei ringraziamenti è lunga, c’è anche l’Arma dei Carabinieri di Volla, l’assessore alla cultura ed al turismo Nino Daniele, gli artisti, la direzione del Santobono e della Pediatria 2, il dottor Martemucci, la direttrice di produzione Valentina Magno e il direttore artistico Michele Caputo.

Al Santobono, nella mattinata di lunedì, per il Carnevale, i bambini avevano ricevuto poi la visita di un gruppo di principesse e di super-eroi, anche loro una nazionale a tutti gli effetti dotata dei super poteri,come la capacità di unire le persone e tirare fuori il meglio di sé unendosi intorno a un progetto per portarlo fino in fondo. Proprio come nelle missioni impossibili.

Foto-gallery

nida_1nidanida-2nida-4nida-3