Renzi disperato: va in pellegrinaggio a Stazzema e si iscrive all’anagrafe antifascista

giovedì 15 febbraio 17:04 - di Ezio Miles

Fino a poco tempo fa, passava per leader “post-ideologico”, per uno cioè che s’era messo alle spalle le mitologie forti del Novecento. Ora però, nel momento più delicato della sua carriera politica, l’ex aspirante statista Matteo Renzi, cambia passo e cambia volto: la svolta antifascista della sinistra ha contagiato anche lui. Con buona pace di qualche suo ingenuo ammiratore di “destra”, il Renzi ammaccato ma sempre ruspante s’è recato in pellegrinaggio oggi a Stazzema dove ha concionato la folla sul valori resistenziali e ha aderito solennemente all'”anagrafe antifascista” ivi concepita e lanciata tra le fanfare mediatiche  di mezza Italia. “Post-ideologia” addio? Diciamo che Renzi non vuole lasciare scoperto il fianco sinistro del Pd e punta a riprendersi la scena, che in questi giorni, dopo i fatti di Macerata, gli è stata rubata dagli antifascistissimi Grasso e Boldrini.

Ma vediamo che ha detto Renzi a Stazzema: «Noi abbiamo fiducia nelle nostre istituzioni: non siamo qui perchè temiamo che domani torni la dittatura fascista. Non esiste questo rischio. Siamo qui, a ottanta anni dalle leggi razziali, per ricordare che il nostro Paese non è stato innocente ma ha avuto grandi responsabilità».  E poi ha aggiunto contrito: «Abbiamo il dovere della memoria: è fondativa per il futuro. Solo tenendo viva l’attenzione verso l’ideale democratico  noi possiamo costruire una prospettiva. Il fascismo appartiene al passato ma sono ideologie che vanno combattute». Di qui il fatidico annuncio: «L’antifascismo è un valore che appartiene a tutti e oggi siamo qua per aderire all’anagrafe di coloro che dicono no al nazifascismo: è il male assoluto».  Ma, insomma, il fascismo può “tornare” o no? E, se no, perché evocarne continuamente la “minacciosa” presenza? Renzi non chiarisce il dubbio. Non gli conviene. Un manciata di voti in più val bene un’incoerenza. Ma è proprio sicuro, Renzi, che l’antifascismo sia oggi un tema elettoralmente efficace?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Luisa Chiodini 16 febbraio 2018

    Mi congratulo con Roberto e sono in completo accordo anche con tutti gli altri messaggi. Ma i PDioti, per bocca di Minniti, grande amante degli annunci eclatanti e purtroppo senza un vero perché non aveva decretato che il fascismo era definitivamente morto? Che senso ha iscriversi all’anagrafe di ciò che viene dichiarato morto? renzi è proprio allo sbando e non sa più quel che dice. Credo che sia arrivato il tempo per lui di tacere e di iniziare finalmente a lavorare, ma a LAVORARE veramente e non solo di lingua.

  • Giuseppe Forconi 16 febbraio 2018

    Renzi quelli dell’Anpa ti stanno aspettando con la tua nuova tessere di partigiano. Vai cocco vai.

  • giorgio 15 febbraio 2018

    Io mi iscriverò all’anagrafe anticomunista,antinazista,antifascista,antidroga,antiislamica,anti isis,antiturchia,antimao, antle,antboldrini,anticoreadelnord,anticheguevara, anti,anti,anti…………………………………e chi più ne ha più ne metta

  • 15 febbraio 2018

    Roberto I totally agree with your statement!! The Italian people are ignorant of their own history.

  • PAOLO Damicodatri 15 febbraio 2018

    RENZI , sei proprio un pinocchio PDidiota , rifletti sulle tante cazzate che hai , avete detto su tutto ,
    dai numeri sui migranti all’abbassamento delle tasse , oggi si scopre che i debiti dell’energia fatti da chi non paga le bollette , li pagheranno tutti gli italiani , anche quelli che sono in regola , come la tassa canone sulla bolletta , siete proprio dei pdidioti , avete portato questo paese alla deriva , il 4-marzo e’ vicino

  • 15 febbraio 2018

    He has always been a communist in thinking and actions…..he sent Italy and the Italians to the poor house…

  • Marcello 15 febbraio 2018

    Queste anime belle che ci governano non hanno mai letto un libro di storia né visto un documentario alla TV? Quand’è che si ricorderanno anche degli infiniti orrori che il comunismo ha disseminato in tutto il mondo?

  • ROBERTO 15 febbraio 2018

    Avete mai chiesto agli Storici veri perché è accaduto l’eccidio di Sant’Anna di Stazzema?
    Di chi fu la colpa di questo massacro?
    Chi sparò dalle Montagne mentre i tedeschi se ne stavano andando via?
    I vigliacchi Partigiani si sono presentai all’appello per impedire che i Tedeschi facessero quel massacro? Ditela la vera verità anziché dire che è sempre colpa degli altri. La verità vera è quella che il PD e la sinistra a corto di idee vanno ancora a caccia di fantasmi del passato che non ritorneranno mai più.
    Renzi ancora più ridicolo dei beceri Comunisti stile anni 70. La Destra e la Lega prenderanno un sacco di voti se loro continuano ancora a parlare di Fascismo , e Razzismo.
    Ci vivono nelle grandi Città questi signori Antifascisti e specialmente nelle periferie? Vadano la sera a farsi un giretto , vedono solo spacciatori, extracomunitari, prostitute gay, ladri, alcolizzati e criminalità di tutti i colori. Altro che Antifascismo del cavolo!

  • lucio 15 febbraio 2018

    Questa è l’ultima trovata del bischero toscana, un consiglio da uomo qualunque: prima del 4 marzo fatti una visita anche a Padre Pio