Presunto caso di meningite: giovane esce dal coma al Gemelli di Roma

Si è svegliato dal coma il ragazzo diciottenne di Collevecchio ricoverato all’ospedale Gemelli di Roma per un presunto caso di meningite. A portare la notizia è stato il sindaco Federico Vittori. Il giovane era stato ricoverato lunedì pomeriggio, portato in ambulanza a Roma dopo che i sintomi manifestati non lasciavano presagire nulla di buono. Era poi andato in coma.

La presunta meningite
e le voci infondate nelle scuole

Dal nosocomio romano, come riporta il Messaggero, fino a questo momento non sono arrivate comunicazioni ufficiali, né tantomeno prescrizioni per eventuali profilassi a chi prima del ricovero del giovane ne era stato a contatto. Si continua a parlare infatti di presunto caso di meningite. Su voci infondate circolate in mattinata di interventi precauzionali e ricoveri vari nelle Scuole superiori di Poggio Mirteto la preside rassicura e smentisce ogni cosa invitando ad avere prudenza nel diffondere notizie non fondate e senza oggettivi riscontri al fine di non generare allarmismi pericolosi davanti a situazioni ancora tutte da appurare e dove comunque le scuole del Polo didattico Mirtense nulla hanno a che fare. Il ragazzo è uno studente delle scuole superiori di Terni. Ha partecipato alle feste di carnevale nel fine settimana a Collevecchio, Magliano Sabina e Poggio Mirteto,.