«Online i numeri di telefono di Renzi»: gli hacker colpiscono il Pd di Firenze

La campagna elettorale corre sul web? Gli hacker ci sguazzano. E proprio nel giorno in cui un trentenne veneto viene identificato come il presunto pirata informatico che ha colpito il portale M5S Rousseau, un’altra incursione colpisce il Pd, che si ritrova con tutti i dati dei suoi iscritti di Firenze, compreso Matteo Renzi, divulgati online.

Gli hacker mettono online i dati di Matteo Renzi

A colpire il Pd di Firenze è stato il gruppo AnonPlus, che ha rivendicato su Twitter di aver messo online, con un link scaricabile, «la lista completa degli iscritti al Partito democratico di Firenze, con nomi, cognomi, indirizzi, numero di telefono e altri dati». «Ci sono i dati di Matteo Renzi e altri», scrivono gli hacker sul social network. Tra gli hashtag #staisereno, #hacked e #AnonPlus @pdnetwork @matteorenzi. Secondo il Pd, però, si tratta di numeri vecchi. In particolare, sarebbero una utenza fissa della segreteria di Renzi dei tempi in cui era sindaco di Firenze e un vecchio cellulare cambiato da tempo.

I dati scaricabili dal sito di un hotel cileno

Sull’attacco degli hacker al sito del Pd di Firenze è al lavoro anche la polizia postale. Gli hacker hanno creato un file “excel” scaricabile da un sito di un hotel cileno. In quel file compaiono i dati degli iscritti fiorentini, tra cui anche i numeri del telefono fisso e del cellulare di Renzi riferibile ai tempi in cui era sindaco. Il sito del Pd di Firenze non risulta raggiungibile da ieri sera.